www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: sabato 14 dicembre 2019 - 20:00 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Un ritorno da "leoni"
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
sabato 28 agosto 2010 - 12:24
di Giovanni Chiorazzi

Un inizio di stagione emozionante, non c’è che dire. Osservare il Novara Calcio in testa alla classifica di Serie Bwin dopo solo due giornate (naturalmente per via di una partita in più disputata), è una sensazione particolare e molto, molto gradevole.

Se da una parte, infatti, la squadra ha ben compreso quali dovranno essere le qualità da tenere sempre ben presenti nell’arco di questo campionato (umiltà, concentrazione e “fame” di vittoria), dall’altra giunge conferma che la straordinaria stagione dello scorso anno non è frutto di un campionato dalle avversarie mediocri, bensì di un organico che anche in una categoria superiore si trova a proprio agio.

Certamente è ancora prematuro sbilanciarsi su un pronostico per questo campionato, ma la convinzione nei propri mezzi (eccezion fatta per i primi quindici minuti di Padova, dove l’emozione del debutto si è fatta sentire) e la solidità di una squadra che riesce ad adattarsi alle varie circostanze (come del resto l’anno scorso), sono punti di forza da non sottovalutare e sui quali far leva per assistere ad una stagione che si preannuncia da vivere fino in fondo.

Inutile nasconderlo: qualche timore all’inizio era sorto dal fatto che, per molti, la Serie cadetta rappresentava una novità, oppure un ritorno dopo un lungo periodo e poche apparizioni. Invece, quasi a dimostrazione che i giocatori azzurri volessero smentire questi dubbi, le conferme si sono susseguite una dietro l’altra. La solidità in difesa, ad esempio, con la coppia centrale composta da Lisuzzo e Ludi che sembra ben reggere anche al cospetto di compagini più blasonate. A centrocampo, invece, l’esperienza di un giocatore come Marianini si sposa alla perfezione con la tenacia di un gregario come Porcari ed alle indubbie qualità di Rigoni e Motta (in copertura).

In attacco proprio Bertani, il cui destino sembrava destinarlo lontano dalla magia azzurra, per ragioni dettate dallo sfoltimento di una rosa troppo ampia, sembra essere assieme a Gonzalez il giocatore più in forma, esaltando le qualità di un reparto che attende con impazienza anche il ritorno di Nicola Ventola e l’estro dell’argentino Gigliotti, sul quale la società ha puntato molto considerando la spesa nell’acquistarlo (ottocentomila euro).

Chissà se giungerà il tanto sospirato ultimo “colpo” di mercato… Qualche voce nell’ambiente sembra circolare e con la chiusura del calciomercato prevista per il 31 agosto non è detto che, a breve, giunga un comunicato stampa che ufficializzi l’ingaggio di un nuovo giocatore.

Nel frattempo i tifosi azzurri possono davvero godersi il miglior ritorno in Serie B che ci si potesse augurare. Unico neo la questione legata alla Tessera del Tifoso, per il quale è corretto manifestare il proprio dissenso, ma sempre in maniera civile e mai aggressiva: episodi come quelli di Alzano Lombardo all’indirizzo di Roberto Maroni, principale sostenitore di questa nuova iniziativa, sono da censurare e non fanno altro che appoggiare la tesi che, forse, sia davvero necessario trovare una soluzione definitiva al problema della violenza negli stadi.

Adesso sotto con il Cittadella, altra formazione che il Novara ben conosce per averlo affrontato di recente in Lega Pro. Obiettivo principale mantenere la concentrazione e dimostrare, non solo alla squadra veneta ma a tutte le compagini di Serie Bwin, che da quest’anno l’Azzurro è tornato, più forte che mai !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
"Azzurri in Campo": la trasmissione di Radio Azzurra FM
• Domenica, dalle ore 14:45, focus su Novara-R.Siena
Berretti: Alessandria-Novara 0-3
• netta vittoria degli azzurrini nel derby
Dal Canto: “Novara campo difficile, mi aspetto una partita tirata"
• Fonte: robursiena.it
R.Siena: i convocati
• le scelte per la trasferta di Novara
Conferenza Stampa Mister Banchieri
• il video di novaracalcio.com
Siena, testa alla sfida di Novara
• differenziato per Cesarini
Cambia l'orario di Novara-R.Siena
• gara posticipata di 15 minuti
12^punt. di "Azzurri in Radio"
• Rivivi la puntata


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel