HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

JUNIORES

NAZIONALI

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 24 ottobre 2021 - 14:30 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.




» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   ARCHIVIO FOTO
   IL FEDELISSIMO
   RADIO AZZURRA
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso

.
.
.PP
..P


.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31







.


Sarà davvero finita?
Articoli correlati
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Brescia
martedì 25 maggio 2021 - 18:15
di Massimo Barbero

Da un’estate all’altra. Dall’illusione dell’arrivo della cordata che faceva capo all’avvocato napoletano Vadilonga alla probabile realtà dell’avvento di Pavanati. Mai come oggi il Novara avrebbe bisogno di un minimo di stabilità per cominciare a programmare il futuro. Ma almeno fino al “closing” del doman non c’è certezza… ed allora non resta che attendere che arrivino finalmente notizie ufficiali da Novarello.

Quello che devono fare i nuovi proprietari è evitare gli errori commessi da Rullo sin dal momento del suo arrivo. Penso all’allontanamento di Zebi che aveva costruito una squadra molto competitiva con una serie di giocatori poco conosciuti chiudendo il girone d’andata in gran rimonta con un brillante quarto posto. Quel “ribaltone” aveva intaccato i valori tecnici e morali di un gruppo che andava a mille determinando una flessione sin dai primi impegni di gennaio.

Un anno e mezzo dopo bisogna ripartire dalle cose che funzionano all’interno del Novara Calcio. Penso al tandem Borghetti-Manari che da gennaio in poi ha dimostrato di saper lavorare nel migliore dei modi per il bene della società azzurra. Ma anche a Marco Rigoni che nell’emergenza ha dimostrato di poter reggere le sorti del settore giovanile con competenza e personalità di uomo vincente.

Rispetto alla prima conferenza stampa dell’era Rullo vanno evitati i proclami e le promesse. Guai a parlare di serie B come traguardo minimo. Gli obiettivi si conquistano con i fatti e non con gli slogan da campagna elettorale.

Mai come oggi il popolo azzurro appare freddo e distaccato rispetto alle vicende del Novara Calcio. Ma è difficile dargli torto. Nell’ultimo anno e mezzo ha vissuto (a distanza) una serie di contrarietà che avrebbero fiaccato la resistenza di qualsiasi tifoseria. Siamo passati dal sogno di una cordata che aveva promesso un impegno quinquennale per conquistare la serie A alla realtà di una squadra che a dicembre sembrava incapace di uscire dalle secche della bassa classifica. Con in mezzo le brutte vicende di una fideiussione prima ritardata poi rifiutata e della denuncia del presidente Cianci per la storiaccia che tutti conoscete.

Quando riapriranno gli stadi non ci sarà certo un’ondata di azzurro pronta a riversarsi su spalti lasciati vuoti da un anno e mezzo. Bisognerà avere pazienza, riconquistare la gente passo per passo, con i risultati, ma soprattutto con il gioco, l’impegno e le credibilità. Io sono convinto che un Novara come quello che abbiamo visto nel girone di ritorno sarebbe in grado di riaccendere la fiammella della passione almeno in uno zoccolo duro di tifosi che apprezzerebbero impegno, stimoli e motivazioni degli uomini in campo.

Ma questo è il momento soprattutto di patti chiari ed impegni seri. Spero che dalla conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà emergano in maniera palese i nomi dei soggetti che porteranno avanti il glorioso blasone del Novara Calcio nei prossimi anni senza celare nulla e senza mantenere in piedi degli equivoci. A 17 mesi di distanza dall’avvento della famiglia Rullo a Novarello non ho mai capito il senso di quell’operazione che aveva visto i nuovi proprietari del club in difficoltà sin dalle prime scadenze, né perché non si sia fatto di tutto per cedere le quote a fine estate quando si era palesata una cordata con ambizioni ed investitori (si dice) importanti.

L’era Rullo si chiude con un sostanziale pareggio: il patron ci lascia in C dove ci aveva preso. Ma con un paio di distinguo. In questo lasso di tempo ci siamo lasciati sfuggire un’opportunità di cessione societaria legata alla Cittadella dello Sport che rimpiangeremo per secoli. E nel tentativo di tornare subito in B a tutti i costi la società è stata zavorrata di contratti importanti (qualche giocatore è stato ceduto a gennaio) che peseranno parecchio anche in prospettiva futura.

Non resta che attendere che ai fatti (closing) seguano le parole… Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.


.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

.

» ULTIME NEWS
Designazione arbitrale
• Scelta la terna per Sestri Levante-Novara
Conosciamo meglio...l'US Sestri Levante
• La storia dei prossimi rivali...
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-RG Ticino
Vittoria azzurra nel derby!!!
• Superato l’RG Ticino grazie alla doppietta di Vuthaj e al rigore di Gonzalez
Novara FC-RG Ticino, le formazioni ufficiali
• Le scelte di Marchionni e Celestini
La Probabile Formazione Azzurra
• in vista del derby contro l' RG Ticino (fischio d'inizio ore 18)

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 


  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                                    Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyrighht
© 2000-2025