HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

PRIMAVERA4

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: martedì 28 maggio 2024 - 16:15 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

.

.

.

.sito partner

.

.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   SETT. GIOVANILE
   INFO DAI TIFOSI
   RADIO AZZURRA
   IL FEDELISSIMO
   NEWS SERIE C
   NOVARA SENIOR
   ARCHIVIO FOTO
   VARIE
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P


L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
L'editoriale Azzurro
• il punto di Massimo Barbero sulla salvezza azzurra
L'editoriale Azzurro
• Fiorenzuola-Novara vista da Massimo Barbero
lunedì 18 settembre 2023 - 08:53
Novara-Trento vista da Massimo Barbero

Siamo andati allo stadio con un grosso groppo in gola per la scomparsa di Lele. Ci siamo tornati a testa bassa per il severissimo 3-0 che un Trento implacabile ha rifilato ad un Novara in crescita rispetto alla gara vista con la Pro Patria.

A dispetto del risultato decisamente pesante si sono registrati dei passi avanti. Gli ospiti sono stati bravi a capitalizzare quasi tutte le occasioni create. Noi non siamo riusciti a sfruttare 4-5 opportunità molto grosse che avrebbero potuto dare un senso diverso alla sfida.

Eravamo partiti bene. Facendo girare la palla in maniera proficua di fronte ad un avversario piuttosto chiuso. Abbiamo creato alcune situazioni interessanti nel primo quarto di gara che avrebbero potuto regalarci la rete del vantaggio.

Purtroppo a segnare il gol dell’1-0 è stato Attys con responsabilità evidenti di Calcagni e Desjardins.

Lo svantaggio ha intaccato il nostro spirito battagliero. Ma nel finale di tempo siamo andati vicinissimi all’1-1 con quella girata di D’Orazio che si è stampata sul palo a portiere battuto.

Mi aspettavo di più dal nostro avvio di ripresa. Invece siamo ripartiti al piccolo trotto. Tedino ha capito che era il momento di osare qualcosa di più in contropiede ed ha inserito Petrovic e Pasquato che hanno confezionato subito la rete del raddoppio.

Sul 2-0 Buzzegoli ha tentato il tutto per tutto inserendo attaccanti a iosa. La mossa ha dato (parzialmente) i suoi frutti perché abbiamo creato 3-4 situazioni interessanti nell’area di rigore gialloblu.

La sfortuna ci ha messo lo zampino con il secondo palo della serata. Errori di mira dei nostri attaccanti hanno fatto il resto. Ed è arrivato il castigo ulteriore del 3-0 di Petrovic in contropiede.

Con 5 gol al passivo in 2 gare casalinghe sul banco degli imputati finisce inevitabilmente la difesa. E qui mi pongo alcune domande su cosa ci aspettasse dal rendimento di un reparto che l’anno passato era sembrato estremamente fragile malgrado si giocasse (almeno nell’era Marchionni) con un modulo decisamente più coperto. Sono partiti i titolari della passata stagione, sono rimasti i centrali che giocavano meno. Si è scelto uno schieramento decisamente più offensivo che espone i nostri difensori a situazioni di rischio ancora più accentuate. Credo che meriti una chance anche Scaringi che in precampionato aveva fatto vedere delle cose interessanti.

Certo mancano anche i gol delle punte. Ma non butterei ancora la croce addosso a Scappini e Rossetti che giocando come hanno fatto ieri sera inevitabilmente troveranno le reti che fino a questo momento stanno venendo meno. Mi aspetto qualcosa di più dagli esterni che (D’Orazio a parte) sino a questo momento non stanno riuscendo ad essere determinanti.

Dobbiamo avere pazienza e cercare di portar qualche mattonella alla nostra classifica in attesa che il gioco migliori. Buzzegoli deve lavorare innanzitutto sulla concentrazione della squadra per evitare quegli errori individuali che rendono le nostre gare in salita. Ci sono fantasmi retaggio della passata stagione che ci portiamo dietro.

Abbiamo cominciato dei campionati con 3 sconfitte consecutive (ricordate il 2006-07?) eppoi a Natale eravamo in zona play off. Le stagioni non si decidono a settembre. C’è tutto il tempo per attuare in corsa quei correttivi che renderebbero la nostra annata diversa.

Per quanto riguarda la questione societaria credo che le trattative non possano essere proseguite all’infinito. Occorre arrivare ad un punto di svolta per dare un minimo di chiarezza ad una piazza appassionata e per restituire delle certezze a staff tecnico e rosa.

L’anno scorso siamo ripartiti da Padova dopo 3 sconfitte consecutive. Riproviamoci… ben sapendo che sarà difficile perché Torrente ha dato maggiore equilibrio alla squadra che con Caneo accusava delle sbandate evidenti. Giochiamo attenti e concentrati e nessun risultato ci sarà precluso in partenza. Non sono frasi fatte. E’ la realtà di un campionato che ha visto i biancoscudati soffrire fino ai minuti di recupero per avere ragione di un Alessandria che sta dimostrando di valere ampiamente la categoria. Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.

.

...

Seguici su Facebook

.


.

.

» ULTIME NEWS
Scomparsa Giancarlo Guidetti
• il ricordo di Paolo Molina
Ad Oliver Urso il Premio “Il Fedelissimo 2023-24”
• La consegna è avvenuta giovedì allo stadio “Piola”
Mister Gattuso va confermato?
• L'esito del nostro sondaggio
Il "Piola" miglior sintetico della Serie C
• Importante riconoscimento per il nostro stadio
Novara tra presente e futuro...
• Tra campo e scrivania
Semplicemente GRAZIE!
• A proprietari e dirigenti azzurri...

DATE DA RICORDARE
Il Novara Calcio 1908 è fallito!
• Dichiarata fallita la società di Pavanati e De Salvo
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• Tanti i responsabili di questo scempio vergognoso
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                  
Accessi Totali:


www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025

 

---000;000;000;