www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: martedì 07 aprile 2020 - 16:36 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

L'opinione di Massimo Barbero
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
mercoledì 12 dicembre 2007 - 20:56
Novara-Pro Sesto 2-2

Apro con due considerazioni. Sul piano del gioco la Pro Sesto ha meritato il pareggio. Quel che brucia è che non l’ha ottenuto grazie alle prodezze di Musetti e Mendil o quant’altri... L’ha ottenuto soprattutto grazie alle decisioni del signor La Rocca di Ercolano, persecutorio fino a sembrare in malafede nei nostri confronti.

Non abbiamo giocato bene e questo è innegabile. Altrettanto innegabile è che un arbitraggio più sereno ci avrebbe permesso di chiudere anzitempo la gara. Quell’ultimo fallo non fischiato a Rubino a 30 secondi dalla fine grida vendetta. Come i due (tre?) rigori non concessi nell’arco nella gara ed i fischi a senso unico nel concitato finale.

Vado a memoria, ma mi risulta che nel 2007 che sta per chiudersi abbiamo avuto soltanto 3 rigori a favore. Nessuno decisivo perché tutte e tre le volte abbiamo perso 2-1. A Pizzighettone e Cittadella ci è stato fischiato un penalty quand’eravamo sotto di 2-0. La memoria corre tra la notte di Grosseto, le partite in casa con Padova e Venezia, i rigori non dati a Busto e contro la Cavese…

A memoria ricordo anche di aver visto l’Ivrea letteralmente derubata a Sesto nella gara di ritorno dei play out della passata stagione. Sullo 0-0 a dieci minuti dalla fine agli arancioni è stato negato un penalty (il penalty del possibile gol salvezza) che anche il più sfegatato tifoso della Pro avrebbe fischiato. Ricordo i giocatori fermi in area ad attendere un fischio che non sarebbe mai arrivato... Solo coincidenze?

Detto questo, ritorno a dire: non abbiamo giocato bene. Del Novara odierno salvo soltanto la prestazione di Rubino, Sinigaglia, Matteassi ed alcuni interventi di Brichetto. Per il resto tutti, nonostante l’innegabile impegno, si sono espressi al di sotto delle loro innegabili potenzialità. Peccato perché per una volta siamo stati devastanti e concreti in fase offensiva. Purtroppo non è bastato.

Purtroppo le sostituzioni non le ha decise Discepoli, ma lo staff medico. Gli infortuni di Ciuffetelli e Chiappara, la non perfetta forma di Gallo e l’infortunio di Rubino hanno condizionato il nostro finale di gara. La stanchezza per la gara con il Sassuolo si è fatta sentire. Anche la Pro aveva giocato 72 ore prima, ma non su un terreno del genere. E non è nemmeno corretto dire che il Novara patisce sempre gli impegni infrasettimanali. A Venezia,  specialmente nella ripresa, eravamo stati brillanti.

Sono doverosi anche i complimenti alla Pro Sesto. La squadra che passò al “Piola” nel settembre 2006 era un insieme di giocatori senza troppa armonia che aveva espugnato il nostro stadio grazie ad una dose non comune di fortuna. Senza l’avvento di Sala al posto di Muraro quella Pro Sesto sarebbe finita molto male… Questa Pro Sesto è una squadra che sa giocare a calcio, che fa girare bene il pallone, che ha un gioco ed un’apprezzabile armonia tra i reparti. Se non avrà altri infortuni si salverà senza alcun problema e si toglierà altre soddisfazioni.

Ed ora il discorso tifo. Ognuno è libero di gridare o meno, di venire allo stadio oppure no, non sta certo a me sindacare. Il dato oggettivo è che questo “Piola” silenzioso (nonostante 1800 persone in un pomeriggio lavorativo) penalizza la squadra, fa sentire gli arbitri padroni del mondo. E’ come giocare a porte chiuse con l’aggravante che si sentono i fischi di qualche spettatore o le urla di qualche isolato tifoso avversario. Il pubblico conta, eccome se conta. Avete presente lo scorso campionato del Catania. Quanti punti ha fatto nel ritorno quando giocava le partite casalinghe in stadi vuoti e lontani?

Voi direte, ma Sassuolo e Cittadella mica hanno una rumorosa torcida alle loro spalle… Vero. Però hanno il loro seguito di appassionati, non numerosi, ma sempre quelli. Sono abituati a giocare in un certo ambiente. Da noi è come se mancasse qualcosa, se d’improvviso avessero tolto il sonoro.
Non credo che non tifando allo stadio si faccia un dispetto alla Melandri ad Osservatori, prefetti e questure. Temo che alla fine si faccia un dispetto al Novara. Ed indirettamente a noi stessi. E non mi rivolgo solo agli ultras o ai ragazzi della curva. Il tifo lo si può fare in qualsiasi parte dello stadio. Nel 1964 (io non c’ero, sia chiaro…) la nascita del Club Fedelissimi fu decisiva nello spingere la squadra di Molina verso la promozione in B. Nel 1986 sorse il Club Forza Azzurri ed i distinti diventarono una “torcida” fino a coinvolgere la curva e tutto lo stadio… Come si suol dire… avanti c’è posto… Forza Novara sempre!

Massimo Barbero

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Aggiornamento condizioni patron Rullo
• il comunicato ufficiale
L'editoriale Azzurro
• di Massimo Barbero
Ghirelli: "Le fideiussioni liberano 36 milioni. Serve la cassa integrazione"
• Fonte: tuttoc
Serie C: tagli stipendi e blocco campionati
• le ultime dall'Assemblea di Lega Pro
Le migliori coppie d’attacco del Novara Calcio
• (terza puntata – Bertani/Gonzalez)
Comunicato Stampa Novara Calcio
• fonte: Novaracalcio.com
Che disastro!
• che ne sarà della serie C?
Ghirelli: "Toglieremo le fideiussoni e aumenteremo i controlli"
• fonte: tuttoc


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel