www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: lunedì 20 gennaio 2020 - 00:16 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

La lente d'ingrandimento
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
lunedì 23 gennaio 2012 - 11:18
di Simona Ragusa

Attilio Tesser, nel dopogara di Novara-Milan, ha ammesso di aver sperato, alla vigilia della sfida, di poter fare risultato contro i rossoneri.

Le sue speranze sono state presto spente da un indomabile Ibrahimovic e da un secondo tempo in cui i rossoneri hanno giocato senza sbavature e concedendo molto poco agli azzurri. 
Il tecnico novarese conferma la difesa a cinque, inserendo Garcia, Centurioni e Rinaudo fra gli esterni Gemiti e Morganella. A centrocampo gli uomini a disposizione sono contati, così spazio a Pesce, poco utilizzato fino ad oggi, in mezzo a Rigoni e Porcari. Davanti, l’attacco è tutto nelle mani, e nei piedi, di Mascara e Caracciolo. 

La posizione ricoperta dai neoacquisti azzurri non passa inosservata e ci si chiede se i due siano stati scelti per svolgere ciò che stanno svolgendo oppure i due si stanno semplicemente (e forzatamente) adeguando. Voglio dire: vedere Mascara dare una mano ai compagni del centrocampo fa onore all’ex di Napoli e Catania, ma vederlo andare a recuperare palloni in difesa e innescare poi manovre degne di chiamarsi tali significa che sta facendo il suo e quello di altri. Perché se Mascara macina chilometri in quel modo, facendo avanti e indietro di continuo, difficilmente potrà svolgere con lucidità il ruolo di attaccante (motivo per cui è stato arruolato fra le file azzurre).
La stessa osservazione vale per Caracciolo. Contro il Milan all’airone sono stati serviti 2 palloni. Solo due. Gli altri li ha toccati perché si è dovuto sacrificare dietro o perché si è improvvisato nel ruolo di stopper e ha anche salvato i suoi in almeno un paio di occasioni (contro Thiago Silva e Mexes). 
Capitolo Simone Pesce. Il centrocampista è stato chiamato in causa ieri da Tesser in virtù delle numerose assenze proprio in mezzo al campo. Contro Ibra “il Gigante”, Pesce ha fatto ciò che ha potuto, patendo il duello con lo svedese ed ogni manovra veloce registrata dalle sue parti. Probabilmente, se avesse avuto maggiore fiducia e più spazio nelle settimane passate, il giocatore avrebbe potuto dimostrare le sue qualità, ma ora che il campionato è al giro di boa è troppo tardi per dimostrarlo.
Non è più possibile dare tempo a nessuno, perché tempo non ce n’è più. Se quegli sprazzi di buon gioco registrati dal Novara nella prima frazione contro il Milan non sono una meteora ma un segnale importante e, come definiti da Massimo De Salvo in conferenza, rincuoranti, facciamo in modo che il Novara possa giocarsi ancora le sue carte. A centrocampo occorre un uomo che alla qualità sappia affiancare sostanza (perché Jensen, secondo il mio modesto parere, non è l’elemento che ci aspettavamo). 
Dietro, la difesa a cinque va ancora collaudata, ma ci piace molto di più di quella a quattro. Rinaudo e Paci sono uomini in grado di dettare i tempi e presto Lisuzzo tornerà a dare il suo importante contributo. Gemiti e Morganella li definirei intoccabili e se al secondo un paio di volte ieri è sfuggito Ibra, pazienza. Non è l’unico della serie A ad aver visto i sorci verdi contro lo svedese.
Alla chiusura del mercato mancano ormai pochi giorni. Sono certa che la società non ha nessuna intenzione di gettare la spugna senza prima aver giocato tutte le sue carte. Se un buon lavoro verrà fatto in uscita, in entrata il mercato potrà ancora riservarci grosse sorprese. Per continuare a lottare.

 

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Lecco-Novara
Video intervista al DS Urbano...
• ...al termine dell'incontro
Mister Banchieri nel post gara
• dalla mix-zone del Rigamonti-Ceppi
Lecco-Novara 3-2: il tabellino del match
• i numeri dell'incontro
Lecco-Novara: le formazioni ufficiali
• ecco le scelte di D'Agostino e Banchieri
La Probabile Formazione Azzurra
• per Lecco-Novara
Lecco-Novara: la Radiocronaca Integrale
• su Radio Azzurra FM
Verso Lecco-Novara...
• i convocati e le parole di mister D’Agostino


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel