www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: sabato 16 novembre 2019 - 14:30 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Riflessioni sulla “Tessera del Tifoso”
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
lunedì 20 giugno 2011 - 21:45
di Luca Armilli

Si è appena conclusa una stagione calcistica che per noi novaresi rimarrà per sempre impressa nella nostra mente ed incisa nei nostri cuori.
Ma a campionato finito, mi sembra giusto stilare un bilancio sulla tanto discussa “Tessera del Tifoso”, argomento che ha infiammato tutti i tifosi italiani la scorsa Estate, fin da subito maggiormente contrari al nuovo regolamento imposto.

Una breve riflessione di premessa per capire le motivazioni che hanno spinto il ministro Roberto Maroni ad intraprendere questa decisione.

Il Calcio, come tutti sappiamo, vive esclusivamente grazie ai tifosi. Senza di loro le società non trarrebbero nessun beneficio economico, i ricavi da marketing ed i biglietti sarebbero un lontano ricordo e gli sponsor, di conseguenza, non troverebbero più la convenienza ad investire soldi. Di conseguenza le società calcistiche non troverebbero più i fondi necessari per l’acquisto dei giocatori, per il loro mantenimento e tutte le altre spese relative.
Pare dunque necessario, per salvaguardare il calcio, “coccolare” i tifosi, considerati la linfa vitale necessaria per il proseguimento di tutti i campionati nazionali.

Dopo la morte dell’Ispettore capo di Polizia Filippo Raciti, il Governo ha adottato una serie di manovre strategiche per cercare di allontanare la violenza dagli stadi ed agevolare il resto di tifosi. Come? Con l’obbligo dei tornelli per esempio, con l’istallazione di telecamere fuori e dentro gli impianti. Ma non per ultimo con l’obbligo, al momento dell’abbonamento, della “Tessera del Tifoso”.

Per tantissimi, questa tessera, è parsa fin da subito insensata; infatti l’Italia è l’unica Nazione ad aver da anni l’obbligo del biglietto nominale. La domanda di molti è stata: “a cosa può servire l’obbligo della tessera, se l’obiettivo di segnalare tutti i presenti all’impianto sportivo è già esistente da anni” ?

Ora arriviamo al “pratico”, a quello che tutti noi abbiamo vissuto in questa stagione e visto con i nostri occhi.

Da sempre la tifoseria avversaria viene sistemata nel settore riservato agli ospiti, separato ovviamente dai tifosi locali. Quest’anno, per la prima volta, è stato vietato l’ingresso in questi settore ai non possessori della “Tessera del Tifoso”. Il risultato? La condivisione dello stesso settore da parte di due tifoserie opposte...
Spesso ha vinto il buon senso, altre volte invece i disordini sono scoppiati in maniera violenta, come per Brindisi-Avellino, Salernitana-Paganese, Lecce-Brescia, Piacenza-Varese e molte altre.

Il calo di spettatori nella stagione 2010-2011 è un dato di fatto. Noi novaresi, abituati a guardare con curiosità il settore ospiti, abbiamo dovuto tristemente costatare che, tranne i play-off, solamente le vicine Torino e Varese sono riuscite a riempirlo. Per le restanti tifoserie… si vedeva molta più gente quando eravamo in serie C! Ma è un dato scontato, basta pensare che la media spettatori di quest’anno in serie A è stata di neanche 25.000 spettatori. Mette tristezza leggere che nel campionato 1984/85 la media Nazionale di serie A era di 38.871 presenze!!

La serie B inglese ha una media spettatori di 16.659, quella italiana di 4.500 presenze!

La gente si definisce “stufa” delle fatiche per prendere un biglietto, delle partite a porte aperte, a porte chiuse, quelle semi-aperte, quelle con la vendita solo a chi è residente in Provincia, quelle con il divieto fuori della Regione, ecc. ecc.

Il ministro Maroni dichiara che gli incidenti sono in diminuzione, senza ricordarsi che erano anni che certe tensioni tra tifoserie sugli spalti non le vedevamo (chi era presente a Torino all’andata ricorderà bene…).

Ma soprattutto, come si fa a definire un successo, una strategia per avvicinare i tifosi agli stadi, quando il risultato è stato l'esatto contrario? Ok, gli incidenti sono diminuiti, ma è come se per combattere chi non paga i biglietti del pullman, si facesse passare a tutti la voglia di prenderlo.

Alla fine è vero, il totale di multe fatte sarà inferiore all’anno precedente. Ma ne sarà valsa davvero la pena??


Luca Armilli

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Prima Convocazione per Matteo Spada
• portiere dell'Under 17 azzurra
"Azzurri in Campo": la trasmissione di Radio Azzurra FM
• Domenica, dalle ore 14:30, focus su Olbia-Novara
Prevendita biglietti Olbia-Novara
• tutte le info
Banchieri: "La squadra è cresciuta molto, avanti così"
• l'analisi del tecnico azzurro verso il match di Olbia
Azzurri in Radio con BORTOLUSSI!
• dalle 19:05 su Radio Azzurra Fm
Novara, la lieta notizia...
• ... il ritorno di Davide Bove
L'ultimo precedente di Olbia-Novara (1-2)
• le azioni salienti del match
"Il Salotto Azzurro" - puntata n° 7
• ospiti il centrocampista Schiavi e il giornalista de "La Voce" Bosetti


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel