www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: sabato 16 novembre 2019 - 14:30 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

GrAzie a tutti voi !!!
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
lunedì 20 giugno 2011 - 12:18
di Alberto Battimo

Ad una settimana esatta dal coronamento di un sogno (il nostro Novara in serie A), abbiamo ritenuto doveroso fare un ringraziamento a tutti i protagonisti di questa emozionante ed incredibile avventura. Questo gruppo resterà nella memoria di tutti i tifosi e nella storia del club azzurro, per aver raggiunto un traguardo fantastico ed aver ridato lustro alla squadra, per la quale proviamo emozioni indescrivibili.

Nelle ultime due stagioni si sono aggiunte numerose date storiche, che i tifosi del Novara Calcio ricorderanno a lungo. Tra tutte sono due quelle fondamentali che ormai tutti conosciamo:

§         25 aprile 2010: dopo 33 anni la squadra, dopo il pareggio contro la Cremonese, si laurea vincitrice del campionato di Lega Pro girone A approdando in serie B;

§         12 giugno 2011: dopo una cavalcata piena di emozioni il Novara si è classificata terza nella regular season ottenendo il pass privilegiato per i play-off. I play-off si rivelano emozionanti e da batticuore e in finale gli Azzurri battono il Padova (pareggio a reti bianche all’ ”Euganeo” ed un secco 2-0 al “Piola”) conquistando meritatamente, dopo 55 anni di assenza, la serie A!

Numerose volte abbiamo sentito due semplici parole partire dalla Curva Nord, che nascondono dentro tante partite e tante soddisfazioni: GRAZIE RAGAZZI!

Si… proprio così… Grazie Ragazzi! Ed è quello che vorrei fare io in questo spazio… ringraziare ad uno ad uno ogni giocatore e tutto lo staff perché si sono meritati sul campo il nostro meraviglioso affetto.

Partiamo…         

NOVARA CALCIO

Inutile trattare il cammino della squadra in queste ultime due stagioni. Ormai sono sotto gli occhi di tutti i successi ottenuti in questo biennio. Ci tengo però a sottolineare due elementi che ho notato:

§         LA FORZA DEL GRUPPO quante volte abbiamo sentito i giocatori e il mister sottolineare questa parola: gruppo. Mai come questa volta è giusto evidenziare questo termine. Anche quei giocatori meno impiegati dal mister non si sono mai lamentati e hanno sempre remato per la squadra. Ogni volta che sono stati chiamati in causa hanno sempre dato il massimo… tutti giocatori che in altre squadre farebbero la felicità di tutti gli allenatori, ma i migliori li abbiamo noi. Vederli scherzare insieme e pronti sempre a regalare un sorriso ai tifosi, ci fa capire in quale ambiente magico ci troviamo;

§         CAMPIONI… NON SOLO IN CAMPO: ho avuto l’onore di intervistare, durante la stagione appena passata, tutta la rosa e ho constatato una qualità. Oltre ad essere dei fenomeni in campo, i giocatori e il mister si sono sempre dimostrati gentili, cordiali, disponibili anche fuori… insomma per racchiudere tutto in una parola sono semplicemente dei veri Signori (con la S maiuscola ma non delle scommesse).

PORTIERI

SAMIR UJKANI:
già in Lega Pro aveva dimostrato di essere un portiere affidabile. In serie B una sicurezza. Prestazioni senza mai sbavature e parate che hanno fatto esultare i tifosi. La Nazionale albanese ha capito su chi puntare… il futuro è nelle sue mani.

ALBERTO “JIMMY” FONTANA: avere un portiere di lusso in riserva non è roba da tutte le squadre. Soprattutto la sua grande voglia di aiutare Samir a crescere sempre di più grazie ai suoi insegnamenti preziosi e vederlo festeggiare, con grande carica ad ogni parata del suo “allievo”, dimostra il legame presente tra i due portieri. Ha sempre dimostrato grande attaccamento alla maglia e voglia di dare il massimo… ricordate il rigore parato contro il Cittadella? Non si può non sottolineare la sua simpatia e la “pazzia” che ha contagiato grandi e piccini: con lui risate assicurate!

KEVIN STRUKELJ: non ha ancora avuto la possibilità di mettersi in mostra quest’anno e allora entrano in gioco la sua voglia di imparare dai suoi compagni di squadra e di dimostrare alla società che a Novara non si trova per caso. Un portiere di sicuro affidamento… il suo momento è vicino.

DIFENSORI 

MAVILLO GHELLER: giocatore mai fuori dalle righe. È stato impiegato soprattutto per colmare assenze e infortuni, ma puntare su Mavillo significa andare sul sicuro. La sua esperienza gli ha permesso di avere la capacità di entrare subito in clima partita, adattandosi perfettamente agli schemi dettati dal mister.

GIUSEPPE GEMITI: che gran colpo quello di Pasquale Sensibile. È stata data fiducia a questo giocatore e Beppe ha ripagato, non steccando mai una partita, dominando sulla sua fascia di competenza contro tutti gli avversari e poi i suoi cross si sono sempre rivelati efficaci e insidiosi. Vogliamo parlare del suo rientro lampo, dopo un grave infortunio, in semifinale play-off contro la Reggina al “Piola”? Semplicemente meraviglioso! Oltre alla varie macchine moderne che gli hanno permesso un recupero veloce, c’è da marcare anche la voglia del giocatore di lottare fino alla fine per essere protagonista nel momento più importante della stagione. Non si è mai arreso… e ha vinto lui… per la gioia di tutti!

ANDREA LISUZZO: caparbio, sicuro, affidabile, non molla mai e chi più ne ha più ne metta. Sono numerosi gli aggettivi da elencare per il nostro “Sindaco”: è encomiabile la sua sicurezza nel dire le cose e saperle metterle in campo. È uno dei giocatori che ha capito la vera forza di questo gruppo e quanto potesse dare la squadra in tutti i campi. Oltre alla chiavi della città si è preso anche le chiavi delle difesa.

CARLALBERTO LUDI: insieme a Lisuzzo ha formato la coppia di centrali più forte della serie B. Senza dimenticare la ciliegina sulla torta che ha il nome di Matteo Centurioni. La sua crescita da giocatore ha avuto un andamento esponenziale. Sempre in anticipo sugli avversari e mai un intervento sbagliato. Se va in area avversaria è letale. Ad un certo punto si parlava tanto di mancanza di reti Azzurre sui calci piazzati: Charlie ha smentito tutti e contro il Siena ha realizzato la rete del definitivo 2-2 di testa su un calcio d’angolo.

MICHEL MORGANELLA: la sue sgroppate sulla fascia non saranno dimenticate facilmente... un giocatore promettente sempre con il piede caldo. Le sue avanzate hanno sempre creato scompiglio ed imprevedibilità. I cross partiti dai suoi piedi sono sempre stati pericolosi per ogni avversario, alla fine della stagione ha messo a segno valanghe di assist. Il futuro (anche della Nazionale elvetica) è suo.

MATTEO CENTURIONI: semplicemente un giocatore prezioso. Mancano Ludi o Lisuzzo? Dove sta il problema? Abbiamo Matteo Centurioni! Un difensore che ha dimostrato grande professionalità ed esperienza. Non ricordo nessuna prestazione al di sotto delle sue qualità. A volte impiegato da mister Tesser per rafforzare la difesa con tre centrali, per preservare il risultato approfittando della sua bravura.

JEAN CHRISTOPHE COUBRONNE: mai una parola fuori posto per il giovane difensore francese. In Lega Pro aveva già dimostrato la sua affidabilità, meritandosi la riconferma in serie B e anche nella serie cadetta ha detto la sua. Non dimentichiamo la sua rete contro il Modena, che ha cancellato lo 0 dalla casella dalle sue reti; perfetta anche la sua prestazione contro il Padova nella finale di andata dei play-off, quando ha fermato El-Sharaawy con la sicurezza di un calciatore navigato. Continua così!

GUILLAUME GIGLIOTTI: un giocatore duttile pronto ad aiutare la causa azzurra. Centrale o terzino per lui non ci sono problemi. L'importante è aiutare il Novara Calcio. Si è trovato, ad un certo punto del campionato, a sostituire l'infortunato Gemiti e si è comportato dignitosamente in un momento della stagione molto importante. 

CENTROCAMPISTI

DAVIDE DRASCEK: giocatore dotato di piedi buoni e con grande capacità di saper chiudere le avanzate degli avversari. Il passaggio ad Alex Pinardi contro il Modena riassume a pieno le sue potenzialità. Non lesina a provarci da fuori area quando trova i varchi giusti. Ricordo ancora una sua conclusione a Piacenza fuori di pochissimo... un grande lottatore. Fuori dal campo è una persona tranquilla e disponibile, in tipico stile friulano.

RIJAT SHALA: è arrivato il turno del nostro assessore! Mi ricordo benissimo le sue parole, in un'intervista rilasciatami, in cui ha detto chiaro e tondo senza giri di parole di voler rimanere assolutamente a Novara. Questi sono i tipi di giocatori che noi amiamo: quelli che farebbero di tutto pur di rimanere a Novara, ma anche sapersi esprimere in campo con grande carattere e la giusta aggressività, per far capire agli avversari che per raggiungere la nostra area dovranno faticare. W il nostro guerriero!

MARCO RIGONI: magari qualcuno non sarà d'accordo ma per me Marco è stato l'uomo dei play-off. In semifinale ci ha fatto tornare in corsa per la serie A all'ultimo minuto, con una rete fantastica da vedere e rivedere anche fra cent'anni! Invece in finale ha messo la parola fine alle speranze di pareggio del Padova, cominciando ad aprire il cuore e la felicità dei tifosi che hanno intonato il coro “SERIE A!”. Durante la stagione è stato semplicemente straordinario. Quando aveva lui il pallone eravamo sicuri di essere in una botte di ferro, inoltre ha deliziato il pubblico con le sue giocate di gran classe. Super Rigoni!

FILIPPO PORCARI: Prandelli... dai un occhio a questo giocatore! Se mi posso permettere di dare un consiglio al mister della Nazionale consiglierei di seguire Pippo durante la nuova stagione. Sia in Lega Pro che in serie B ha dimostrato di essere un giocatore pronto al grande salto. Ha contribuito in maniera determinante al raggiungimento della serie A e adesso è pronto a calcare l’erba dei migliori stadi con il compito di mettersi in mostra in maniera definitiva. Forza Pippo!

FRANCESCO MARIANINI: il metronomo del Novara Calcio si chiama Francesco. Centrocampista instancabile, un tuttofare pronto ad aiutare difesa e attacco e dar manforte al centrocampo. Anche qua l'occhio lungo di Sensibile ha fatto la differenza: ha convinto il giocatore a lasciare la sua amata Empoli per giocarsi una nuova sfida, vinta pienamente.

ALEX PINARDI: arrivato a gennaio, con il compito di regalare ulteriore fantasia e imprevedibilità, non dimenticandoci della sua esperienza che non guasta mai. Purtroppo una serie tormentata di infortuni non gli ha permesso quella giusta continuità per esprimersi al meglio. Siccome la classe c'è, anche non al massimo ci ha comunque regalato magie. La sua partita migliore? Al “Piola” contro il Varese: quel suo assist al bacio per la rete di Bertani è totalmente un'invenzione di Alex, poi l'abilità di Bertani ha fatto il resto. Autore della sua prima rete azzurra contro il Modena, la sua ex squadra. In quel frangente si è subito scusato con i tifosi emiliani e loro hanno risposto con grande signorilità. Ricordo anche uno striscione dei tifosi del Modena per lui... questo fa capire che in ogni squadra che va lascia il segno... positivo ovviamente.

MANUEL SCAVONE: l'età è dalla sua parte. I numeri non gli hanno mancano... dovrà fare esperienza ma sarà solo questione di tempo. Intanto Tesser ha studiato le sue qualità, mandandolo in campo molte volte per confrontarlo con gente più esperta e non ha sfigurato assolutamente. Continua così Manuel.

JULIANO ELIZEU VICENTINI: solo piccoli scampoli di partita per il centrocampista brasiliano. Soprattutto in Lega Pro ha dimostrato di saperci fare nel campionato italiano. Purtroppo l'infortunio di due anni fa l'ha un po' frenato. La società però è stata riconoscente nei suoi confronti e, ripresosi dall'infortunio, è tornato a Novara più carico che mai. Pronto a rimettersi in gioco... intanto ha la stagione estiva per ritornare ancor più in condizione.

ANDREA PAROLA: in campo ha sempre cercato di sapersi ritagliare un suo spazio al momento del bisogno. Rispetto agli altri giocatori forse ha avuto difficoltà ad inglobarsi negli schemi e nei meccanismi dettati da mister Tesser, ma le sue capacità di giocatore non sono in discussione. Ha realizzato la rete del 2-1 contro il Cittadella, match poi terminato in parità.

ATTACCANTI

SIMONE MOTTA: ho solo parole al miele per questo giocatore. Sono di parte, perché da quando è stato acquistato dal Novara Calcio Simone è diventato il mio giocatore preferito. La sua umiltà è il punto forte: se capita di steccare una partita lui si rimbocca la maniche e riparte migliorandosi sempre. Quando è uno dei protagonisti rimane sempre calmo e disteso senza vantarsi: che pregio! Non dimentichiamo che i numeri sono dalla sua parte: 15 reti in Lega Pro e 8 in serie B, non giocando spesso come attaccante, ma come rifinitore per le punte. Idolo Motta!

RAFFAELE RUBINO: Oh captain! My captain! L'uomo guida che ogni giocatore appena arrivato doveva seguire. È quello pronto a dare il benvenuto ad ogni nuovo acquisto ricordandogli il codice etico presente nell'ambiente del Novara Calcio. Come giocatore è conosciuto da tutti. È stato proprio il diamante della nostra squadra: ci ha regalato tante gioie ma vorrei sottolineare in particolare la rete dell'1-1 a Bergamo contro l'Atalanta, un pari meritato!

CRISTIAN BERTANI: abbiamo un fenomeno! Le sue capacità sono sotto gli occhi si tutti... tifosi e procuratori. Il regalo che Sergio Borgo ha voluto farci prima del suo saluto. Forse molti osservatori invece di andare all'estero dovrebbero farsi un giro anche in Italia nelle categorie inferiori, perché i campioni li abbiamo anche noi: basta saperli valorizzare come ha fatto il Novara con Cristian. Peccato per l'età non tanto verde per un calciatore, ma è arrivato nel momento giusto per mettersi in mostra anche in serie A. Chiellini, Thiago Silva, Lucio ecc... attenti che sta per arrivare!

PABLO ANDRES GONZALEZ: velocità + piedi d'oro = campione! Lui e Bertani hanno formato la coppia d'attacco più invidiata dalla serie B e non solo. A voler raccontare tutte le partite con “Speedy” protagonista il mio articolo non avrebbe più una fine, comunque rimangono evidenti le sue reti ed i suoi scatti in area di rigore con i difensori incapaci di fermarlo regolarmente. Attirare l'attenzione di squadre italiane di vertice ed estere non è da tutti ma lui ci è riuscito con grande carattere e conscio delle sue qualità. Alla fine sembra averla spuntata il Palermo, ma le ultime voci di mercato aprono nuovi scenari. Attendiamo nuove notizie... incrociando le dita per un'eventuale permanenza a Novara.

LAURENT LANTERI: con la partenza di Gigliotti la società ha voluto cercare il rinforzo in casa facendo anzitempo terminare il prestito di Laurent dal Casale. È stato impiegato per buona parte nel match fuori casa contro l'Albinoleffe adattandosi in un ruolo non suo. Contro il Modena, nell'ultima giornata di regular season, ha giocato tutto il match non sfigurando assolutamente. Richieste ne ha... un motivo ci sarà? 

COSSENTINO, EVOLA, JIDAYI, VENTOLA ED E. GIGLIOTTI: Nella parte iniziale di questo articolo ho fatto riferimento alla forza del gruppo. Vedere, in vari momenti della stagione, giocatori ceduti in prestito o che hanno manifestato il loro addio al calcio giocato presenti, a dare la giusta carica e appoggio ai giocatori Azzurri, è simbolo che il gruppo sa anche andare al di là dell'ambiente presente nello spogliatoio. Ci sarà un motivo se questi giocatori tornano a salutarci e sono presenti alla festa promozione, partecipando attivamente ai festeggiamenti. Un grazie anche loro per tutto quello che hanno fatto ed eventualmente faranno con la nostra maglia.
E Gigliotti ? L'attaccante argentino ha avuto difficoltà ad ambientarsi nel calcio italiano, ma i tifosi ricordano soprattutto la sua rete contro il Siena, condita da una costruzione dell'azione esemplare che ha fatto il giro del mondo, catturando le attenzioni anche della FIFA, che ha definito questa rete come una delle più belle della stagione. Secondo le ultime voci di mercato il giocatore avrebbe manifestato la sua volontà di rimanere in Argentina. Se così dovesse accadere rispetteremo la sua decisione ma non sa cosa si perde... in caso torni a Novara sarà sicuramente accolto a braccia aperte.

MISTER TESSER E LA SUA TRUPPA
Un grazie al mister Tesser ed ai suoi uomini perché si sono messi in gioco entrando di diritto nella storia del Novara Calcio. Dopo 33 anni ci hanno portato in serie B, dopo 55 anni rivediamo la serie A! Il tutto grazie anche alla capacità del “Comandante” di saper gestire le risorse in maniera eccezionale, senza creare mai problemi di spogliatoio e dando sempre a tutti la possibilità di dimostrare le proprie capacità. Un allenatore mite che mantiene ottimi rapporti con la stampa... sempre disponibile anche in allenamento  e nessuno l’ha praticamente mai sentito criticare qualcuno: quelle rarissime volte che è successo ne aveva ben donde. Adesso gli tocca una sfida difficile... la serie A... ma per uno che faceva gli assist a Zico non è un problema. Lui non ci ha lasciato da eroe anzi, continua a mettersi in gioco: come ha detto Sensibile nei suoi confronti, ”chapeau” ! Mister... con quello che hai fatto sei già e sarai sempre nei nostri cuori!

SOCIETA'
Sotto questo nome vorrei inglobare tutte le persone che svolgono qualsiasi compito con l'unico scopo di dare lustro e la giusta attenzione al Novara Calcio. Dal presidente al magazziniere... a tutti loro un immenso grazie. Dietro ad una squadra che vince si nasconde una società seria, solida e consapevole delle proprie risorse: fieri di avere tutti loro come nostre guide e grande fiducia nelle loro capacità.

MASSIMO DE SALVO
Sensibile ha definito lui come il vero motore di tutta questa immensa favola. Da quando ha preso in mano il Novara Calcio non ha sbagliato niente. Novarello è una garanzia e poi il suo amore per la squadra e per la città è evidente. È giovane, quindi un uomo che ha in mente prospettive a lungo termine ed accerchiato da persone fidate e di qualità, il giusto mix per il bene del Novara. Il progetto stadio è affascinante solo a sentirsi... figurarsi a vederlo nella realtà e sedersi nel nuovo impianto. Un Amministratore Delegato e Vice Presidente Esecutivo coi fiocchi... GRAZIE MASSIMO!!!

PASQUALE SENSIBILE
Un doveroso ringraziamento va al nostro ex Direttore Sportivo. Due anni a Novara... doppio salto di categoria. Anche se aveva già lavorato per grandi squadre lui si è messo a disposizione con grande umiltà, pronto a far rinascere una città dai torpori della serie C. Il suo obiettivo è stato raggiunto alla grande per la gioia di tutti noi tifosi. Ha dedicato molto del suo tempo per il Novara e ha trovato un ambiente societario pronto ad aiutarlo con le risorse adeguate. Ha scelto una nuova sfida: la Sampdoria... in bocca al lupo Pasquale.

CURVA NORD E TIFOSI
The last but not the least. Quanto è da elogiare la Curva Nord con tutti i tifosi? Sono stati sensazionali!! È da una vita che sono così... è proprio vero quando si dice che i giocatori vanno e vengono ma i tifosi restano. Si sono sorbiti viaggi estenuanti, rinunce e altro per seguire la squadra in ogni stadio, spesso uscendo dalla trasferta con il sorriso sulle labbra nelle ultime stagioni. Queste due promozioni sono soprattutto da dedicare a loro: gente che da una vita offre anima, corpo, tempo, costi e chi più ne ha più ne metta per incitare il Novara Calcio... avanti così ragazzi!!! GRAZIE ANCHE A VOI!!!

Spero di non essermi dimenticato nessuno in questo articolo, in caso contrario chiedo scusa della dimenticanza. Quali sono gli ingredienti giusti per lottare nelle posizioni di vertice? A livello societario avere persone che pensano seriamente alla squadra ed al bene dei tifosi. Persone giovani con voglia di ottenere consensi e successi dando il massimo nel loro operato, in base alle risorse disponibili senza andare oltre il dovuto. A livello di giocatori un mix composto da giovani promettenti e giocatori già affermati pronti a dire la loro e non scendere in campo solo perché così hanno uno stipendio a fine mese. Questa secondo me è la giusta strada da intraprendere, cosa che il Novara Calcio sta facendo.

UN GRAZIE IMMENSO A TUTTI I PROTAGONISTI DI QUESTA STUPENDA ANNATA... ADESSO SIAMO IN SERIE A... CHE SODDISFAZIONE!!! GRAZIE RAGAZZI!!! PRONTI PER UNA NUOVA AVVENTURA!!!

Alberto Battimo

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Prima Convocazione per Matteo Spada
• portiere dell'Under 17 azzurra
"Azzurri in Campo": la trasmissione di Radio Azzurra FM
• Domenica, dalle ore 14:30, focus su Olbia-Novara
Prevendita biglietti Olbia-Novara
• tutte le info
Banchieri: "La squadra è cresciuta molto, avanti così"
• l'analisi del tecnico azzurro verso il match di Olbia
Azzurri in Radio con BORTOLUSSI!
• dalle 19:05 su Radio Azzurra Fm
Novara, la lieta notizia...
• ... il ritorno di Davide Bove
L'ultimo precedente di Olbia-Novara (1-2)
• le azioni salienti del match
"Il Salotto Azzurro" - puntata n° 7
• ospiti il centrocampista Schiavi e il giornalista de "La Voce" Bosetti


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel