www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: sabato 14 dicembre 2019 - 15:00 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 27a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 14 marzo 2010 - 21:38
di Giovanni Chiorazzi

Giù il cappello di fronte a questo Novara ! Se qualcuno nutriva ancora dei dubbi su forza e solidità di questo fantastico gruppo dovrà proprio ricredersi. Con l’importantissima vittoria maturata al “Renato Curi” di Perugia, infatti, la squadra di Tesser non supera soltanto la “cruciale” soglia dei 60 punti in classifica, ma si rivolge alle dirette inseguitrici con un messaggio esplicito. Le vittorie in trasferta salgono a nove in totale, oltre a cinque pareggi. Grazie anche a due risultati inattesi rispetto ai pronostici iniziali (la sconfitta interna dell’Arezzo ed il pareggio, sempre in casa, della Cremonese), gli azzurri portano il loro vantaggio a ben dieci punti in graduatoria, ipotecando sempre più un traguardo che appare (ormai) scontato.
Vincere in casa dei grifoni oggi, ha un’ulteriore valenza: la formazione umbra, infatti, non aveva ancora perso una gara casalinga nel corso di questa stagione. In uno stadio dal sapore di “Serie A”, qual è quello del Perugia, segnare due reti senza subirne alcuna, festeggiare sotto la curva dei propri sostenitori (encomiabili nel seguire la squadra anche a così tanta distanza) ed allungare ulteriormente il divario dalle avversarie, rappresenta sicuramente una delle migliori giornate di questo campionato.
Non si può neppure affermare che l’ostacolo fosse stato ingigantito più della reale situazione: non scordiamoci, infatti, che soltanto due turni fa la Cremonese rimediò su questo campo un’umiliante 4-0, con il Perugia che annullò di fatto gli avversari e diede prova di grande concretezza. Eppure, nonostante tutto questo, colpisce in modo inequivocabile la maturità e l’impegno di tutto il gruppo, che a fine gara, pur non tralasciando un’euforia di rigore, si calava nella parte di chi ancora non ha ottenuto nulla, predicando calma ed umiltà. Segnali forti, degni di una grande squadra. Trasmessi con grande abilità da Mister Tesser ai propri ragazzi.
Tornando alla sfida contro il Perugia, va sottolineato come i padroni di casa abbiano cominciato la stessa con grande entusiasmo e passione. Nei minuti iniziali, infatti, complice un modulo molto offensivo utilizzato dagli umbri (3-4-3), gli azzurri sono andati in difficoltà in più occasioni. Un’attenta retroguardia ed un rafforzamento della manovra a centrocampo, ha permesso di non subire reti da parte dei biancorossi, che hanno costretto alla difensiva gli ospiti per il primo quarto d’ora. Superata l’empasse iniziale, però, sono emerse le maggiori qualità tecniche del Novara, che pur continuando a non esporsi troppo si è affidato alle veloci ripartenze dei propri giocatori, che si sono dimostrati “micidiali” nel saper concretizzare al meglio le occasioni a proprio favore.
Per Bertani e Gonzalez, rispettivamente all’undicesimo ed al quinto centro stagionale in questo campionato, una grande soddisfazione. Ma il merito è ovviamente di tutta la squadra, anche e soprattutto di coloro che sono stati utilizzati meno, ma non per questo si sono fatti trovare impreparati quando chiamati in causa. Anche oggi, dove fra gli azzurri mancavano pedine importanti (Tombesi per squalifica, Ujkani, Ludi e Shala per infortunio), chi è sceso in campo ha fatto il possibile per non demeritare, offrendo una prestazione superlativa ed al servizio di tutta la squadra. Fra l’altro, è bene farlo rilevare, in una rosa molto competitiva come quella azzurra, ogni domenica si alternano vari giocatori e, inevitabilmente, non possono prendere parte alla contesa personaggi di spicco. Questa volta è toccato a capitan Rubino che, ad ogni modo, ha spronato e distribuito consigli ai suoi compagni dalla panchina.
Ora, che al termine mancano soltanto sette turni, dieci punti di vantaggio sulla seconda appaiono davvero come un margine rassicurante. E’ davvero impensabile che si possa assistere ad un crollo da parte degli azzurri, che sono ben consapevoli di questo vantaggio e sanno che l’esito di questo campionato è solo ed unicamente nelle loro mani. 
La giornata odierna, come detto in precedenza, ha offerto risultati eclatanti. Il pareggio interno della Cremonese contro il Monza (1-1 il risultato finale), evidenzia carenze di spicco nella formazione grigiorossa, che pur era giunta alla marcatura dopo pochi secondi dal fischio d’inizio. Ancora più sbalorditiva la sconfitta casalinga rimediata dall’Arezzo, a favore del Como, che si aggiudica la sfida al termine di una partita molto avvincente, conclusasi 3-2 a favore degli ospiti, che trovano il gol decisivo in pieno recupero. Anche il Benevento è una vittima illustre. Il Pergocrema vince in trasferta contro i campani, grazie ad un solo gol siglato a metà del primo tempo. Così, l’unica squadra a mantenere il passo del Novara resta il Varese, che si aggiudica il derby con la Pro Patria per 3-1. Il Lumezzane, dopo la sconfitta contro gli azzurri di domenica scorsa, torna al successo per 2-0 contro la Paganese, sempre più fanalino di coda. Anche l’Alessandria stupisce con la vittoria esterna per 2-0 sul campo del Viareggio, nonostante tutti i problemi economici e societari che stanno interessando la società grigia. Lecco e Figline si contendono la posta in palio in un entusiasmante pareggio per 2-2 ed un alternarsi di vantaggi fra le due formazioni. Conclude l’analisi la vittoria per 2-1 del Sorrento sul Foligno, che permette alla formazione campana di mantenersi fuori dalla zona play-out.
Da parte di tutto il gruppo, c’è una grande volontà nel continuare ad affermarsi e raggiungere, di partita in partita, nuovi record personali, che stanno rendendo questa stagione unica ed indimenticabile. Vincere la prossima sfida interna contro il Viareggio, sarebbe il modo migliore per accelerare il traguardo agognato e convincere chi ancora non frequenta il “Silvio Piola” con assiduità, che la situazione attuale rappresenta un passo memorabile nella centenaria storia della società azzurra. Da vivere con passione ed entusiasmo, per affermare un domani con fierezza ed orgoglio “io c’ero”. 

Forza Novara sempre !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Conferenza Stampa Mister Banchieri
• il video di novaracalcio.com
Siena, testa alla sfida di Novara
• differenziato per Cesarini
Cambia l'orario di Novara-R.Siena
• gara posticipata di 15 minuti
12^punt. di "Azzurri in Radio"
• Rivivi la puntata
Verso Novara-R. Siena
• Il punto sugli azzurri
Mi ricordo quella volta che…
• 3 dicembre 1989: Novara-Siena 1-1
Decisioni Giudice Sportivo
• Pogliano squalificato per 1 giornata
"Azzurri in Radio", giovedì 12 Dicembre
• tanti ospiti per la penultima puntata del 2019


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel