www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: sabato 14 dicembre 2019 - 15:00 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 26a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 07 marzo 2010 - 22:23
di Giovanni Chiorazzi

Il Novara usa “la testa” per battere il Lumezzane… Tre gol, tutti siglati su altrettante inzuccate da parte degli azzurri. Così la squadra di Tesser torna alla vittoria, importantissima per fornire continuità agli stupendi risultati fin qui ottenuti. Contro un avversario ostico ma, ad onor del vero, meno incisivo dei pronostici iniziali, data la serie positiva che durava da dieci turni. Merito di Rubino e compagni, abili a passare in vantaggio dopo appena cinque minuti e poter così gestire con comodo la sfida.
Un successo maturato a fronte di una partita dai ritmi lenti, a discapito del risultato finale. Minime le occasioni da segnalare in quasi tutto l’incontro, poco spettacolo e poi, quando ormai i giochi sembravano fatti, ecco sopraggiungere sul finire di gara ben quattro reti, due per parte, che hanno rivitalizzato la partita e (per nostra fortuna) premiato gli sforzi di Rubino e compagni, ma domi ad accontentarsi del risultato.
Due gol subiti nella stessa partita, il Novara, non li aveva ancora incassati nell’arco di questo campionato. Al Lumezzane spetta l’onore di aver sfatato questo tabù, sebbene vada sottolineato che gli azzurri sono parsi meno tonici del consueto. Si sarebbe dovuto cercare di chiudere prima la contesa, per conferire all’avversario il colpo di grazia. Invece, in questo modo, la partita è rimasta in bilico per quasi tutto l’arco della gara. Al sopraggiungere del raddoppio, poi, una leggerezza difensiva ha offerto agli ospiti uno spiraglio al quale aggrapparsi. Ma in fondo va bene così, perché la vittoria odierna costituisce un altro importante passo in avanti verso il traguardo finale, anche (e soprattutto) in considerazione dei risultati delle dirette avversarie del Novara.
La sfida con il Lumezzane, inoltre, ha offerto un’ulteriore conferma sul valore di questo gruppo. Anche giocando in maniera poco brillante, infatti, le qualità tecniche dei giocatori di Tesser hanno caratterizzato la sfida. E se, da chi gioca sempre, sono sopraggiunte piacevoli conferme (vedasi Bertani, Lisuzzo, Rigoni solo per citarne alcuni), ancor più soddisfazione l’ha offerta Centurioni, autore del gol che ha sbloccato la partita, dimostratosi professionista serio nel farsi trovare pronto al momento del bisogno. Segnali importanti perché sinonimo di grande squadra.
Dopo aver visto il Lumezzane sia nella gara di andata che in quella di ritorno, i motivi per essere soddisfatti sono molteplici. La formazione rossoblù, infatti, rappresentava un’incognita sul cammino in campionato. Organico giovane, che dell’agonismo dei propri giocatori faceva la propria virtù. Ma, obiettivamente, mancante di quel pizzico di esperienza necessaria a qualificarsi in maniera efficace.
Il rientro di Porcari a centrocampo, dopo la squalifica di due giornate, ha contribuito a ridare equilibrio alla squadra, che in questo modo poteva attaccare senza esporsi pericolosamente alle veloci ripartenze degli avversari.
I gol messi a segno dagli azzurri nella sfida di oggi valgono molto non soltanto per la classifica, ma anche dal punto di vista psicologico. Il fatto che a segno vadano tanti giocatori diversi e non uno soltanto, rappresenta in modo lampante come questo gruppo sia omogeneo e compatto. Per la serie: “se non ci pensa lui, c’è l’altro…”. E non scordiamoci che, questa squadra, si permette anche il lusso di lasciare in panchina giocatori del calibro di Ventola e Gonzalez. Uomini che potranno offrire un prezioso contributo in questo finale di stagione, dove sarà necessario impiegare tutte le energie necessarie per superare gli scontri diretti in calendario.
La 26a giornata ripropone la Cremonese quale inseguitrice degli azzurri al secondo posto. Merito del successo per 3-1 (un po’ a sorpresa dopo la debacle di Perugia), che la formazione grigiorossa ottiene in casa del Benevento. I padroni di casa si sono lamentati per alcune decisioni arbitrali, ma il successo rilancia ad ogni modo la compagine lombarda ai danni dell’Arezzo, scavalcata in classifica in virtù del pareggio in casa della Paganese (1-1), la quale pur restando fanalino di coda si toglie la soddisfazione di frenare il cammino della squadra toscana. Altrettanti pareggi con il medesimo risultato di 1-1 tra Figline-Varese e Pergocrema-Perugia. Per gli umbri, prossimi avversari degli azzurri in campionato, un pareggio in rimonta dopo aver subito il gol del capocannoniere del girone, Le Noci.
L’Alessandria supera di misura il Lecco per 2-1, seppur con qualche difficoltà di troppo. Como e Pro Patria si contendono la posta in palio nell’unico pareggio a reti bianche della giornata. Il Foligno si aggiudica la sfida contro Viareggio, in una gara emozionante terminata con la vittoria dei padroni di casa per 4-2, che permette alla formazione umbra di agganciare in classifica proprio la compagine toscana. Chiude l’analisi la sconfitta interna del Monza per 4-3 a favore del Sorrento, che trova il gol decisivo a pochi minuti dallo scadere. Una battuta d’arresto che obbligherà la squadra biancorossa ad impegnarsi per uscire dalla zone calde della classifica.
Ad otto giornate dalla fine di questo campionato, il Novara si propone sempre più come protagonista. Otto punti di vantaggio dalla Cremonese, ma molti scontri diretti che impongono ancora una doverosa attesa, prima di potersi lasciare andare a qualsiasi tipo di festeggiamenti. Di certo, gli azzurri, si propongono come arbitri di se stessi… La sfida di domenica prossima in casa del Perugia potrà dire molto in ottica futura. Un ulteriore successo consacrerebbe un primato che, qualsiasi sportivo, di qualunque fede, non può mettere in discussione. Se poi anche i risultati delle avversarie dovessero sorridere al Novara, come nella giornata odierna, tanto meglio… Vorrà dire che le ultime giornate di campionato le si potranno vivere con meno palpitazioni perché si sarà già raggiunto l’obiettivo principale di questa stagione.

Forza Novara sempre !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Conferenza Stampa Mister Banchieri
• il video di novaracalcio.com
Siena, testa alla sfida di Novara
• differenziato per Cesarini
Cambia l'orario di Novara-R.Siena
• gara posticipata di 15 minuti
12^punt. di "Azzurri in Radio"
• Rivivi la puntata
Verso Novara-R. Siena
• Il punto sugli azzurri
Mi ricordo quella volta che…
• 3 dicembre 1989: Novara-Siena 1-1
Decisioni Giudice Sportivo
• Pogliano squalificato per 1 giornata
"Azzurri in Radio", giovedì 12 Dicembre
• tanti ospiti per la penultima puntata del 2019


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel