www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 08 dicembre 2019 - 19:16 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 14a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 22 novembre 2009 - 22:49
di Giovanni Chiorazzi

Una conferma assolutamente positiva, quella che il Novara ha offerto oggi di fronte al proprio pubblico. Se mai fosse servita ancora qualche prova del valore e delle grandi qualità di questo gruppo, adesso anche i più scettici dovranno ricredersi. A differenza, infatti, dell’ultima gara interna, quando (con tutto il rispetto possibile) di fronte era opposto un avversario modesto come il Lecco, nella sfida odierna scendeva al “Silvio Piola” una compagine forte, ben organizzata e, soprattutto, in serie positiva con quattro vittorie di fila.
A questo va poi aggiunto che fra gli azzurri era assente causa squalifica, per la prima volta dall’inizio della stagione, Cristian Bertani. Ma la rosa ampia e più che competitiva a disposizione di Mister Tesser, confermava tutte le ottime peculiarità, fin qui già messe in mostra. Proprio il tecnico degli azzurri sceglieva di affidarsi in attacco, fin da subito, alla coppia di peso Rubino-Ventola. Il capitano degli azzurri ha confermato di attraversare un ottimo stato di forma, con una prestazione superiore per tutto l’arco della partita. Per Ventola una ghiotta occasione sul finire di gara, sciupata in malo modo, ma nel complesso una performance più che soddisfacente, con un’evidente crescita di condizione.
Si era detto che, fino ad oggi, uno dei punti di forza di questo Novara era scaturito dai gol dei propri attaccanti (ben 18 sui 21 messi a segno in totale). Nella sfida contro il Benevento, però, il primo gol degli azzurri è stato siglato da un difensore, Andrea Lisuzzo, che beneficia in questo modo del giusto premio ad una serie di prestazioni fin qui disputate in maniera impeccabile. Un giocatore che, assieme a Ludi (oggi ammonito e, poiché in diffida, costretto a saltare il prossimo appuntamento), costituisce una diga insuperabile davanti alla porta difesa da Ujkani, contribuendo al primato di miglior difesa di tutto il girone con soli sette gol al passivo. Va giustamente sottolineato che la decisione di Tesser, di spostare Porcari al centro della difesa, ha contribuito a valorizzare lo stesso giocatore e costituito un solido baluardo, difficilmente superabile per qualsiasi avversario. La curiosità singolare della partita di oggi contro la squadra sannita, è relativa al fatto che entrambe le marcature siano giunte su azione di corner. Nell’azione che ha portato il Novara al raddoppio, Simone Motta ha fornito l’ennesima conferma di quanto il suo contributo sia importante nell’economia di tutta la squadra. Il forte attaccante ex Cesena, grazie al suo nono centro stagionale con la maglia azzurra, ha permesso di poter controllare al meglio la gara senza correre grossi rischi ed amministrando al meglio le redini della partita.
Tutto il gruppo ha saputo reagire alla perfezione a questo delicato appuntamento. La vittoria odierna è sicuramente un passo in avanti fondamentale per raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione. Certamente è ancora presto per potersi lasciare andare a qualsiasi euforia, ma la differenza rispetto alle scorse stagioni, dove una partita di questo genere sarebbe risultata assai più “difficile” da gestire, è evidente agli occhi di tutti i tifosi.
La formazione ospite, con un gioco molto aperto e dinamico, ha messo ancor più in evidenza le ottime qualità dei singoli giocatori azzurri. A centrocampo la formazione sannita ha retto fino a quando ha potuto… poi quando Shala e Rigoni hanno deciso di spingere, specie nel primo tempo, non c’è stato più molto da fare. Nella ripresa “gli stregoni” del Benevento sono scesi in campo più determinati, ma a fronte di un possesso palla più marcato, il Novara ha corso ben pochi pericoli contenendo nel migliore dei modi qualsiasi tentativo di attacco. Alla fine la vittoria degli azzurri è riconosciuta più che valida anche dagli avversari, che si sono dimostrati molto sportivi e che restano, senza ombra di dubbio, una delle formazioni più accreditate per il passaggio di categoria.
La vittoria odierna permette in questo modo agli azzurri di conquistare la leadership in classifica con 32 punti in solitaria. La Cremonese, infatti, contro la quale il Novara si vedrà opposto in trasferta nel prossimo turno, non riesce ad andare oltre il pareggio (3-3) in casa del Figline. Una gara molto intensa con continui capovolgimenti di fronte e, da parte della formazione grigiorossa, qualche risentimento per due calci di rigore assegnati contro e trasformati dalla formazione di casa. Il Varese, grazie alla vittoria interna per 2-0 sul Foligno, ne approfitta pertanto per agganciare in classifica al secondo posto proprio la Cremonese, confermandosi autentica rivelazione del campionato e dimostrando che il pareggio per 1-1 nella sfida contro gli azzurri, possa tutto sommato considerarsi un buon risultato. L’Arezzo mantiene il quarto posto nonostante la sconfitta di misura (1-0) in casa del Viareggio. Il Perugia supera il Lecco per 2-1, ma con il gol definitivo messo a segno in pieno recupero. Pro Patria e Sorrento si dividono la posta in palio in un pareggio per 2-2, anche in questo caso con due gol (uno per parte) siglati in zona Cesarini: rigore per la formazione bustocca ad un minuto dal termine e risposta degli ospiti allo scadere della ripresa. L’Alessandria torna al successo casalingo grazie alla vittoria di misura per 1-0 sulla Paganese, mentre il Pergocrema supera il Monza per 2-1 e raggiunge in classifica proprio la formazione biancorossa. Chiude l’analisi il posticipo di domani sera fra Como e Lumezzane, dove gli ospiti potrebbero tentare di ritornare in zona play-off in caso di eventuale risultato positivo.
Per il Novara, che attraversa un ottimo stato di forma, si preannuncia una settimana cruciale. In settimana l’appuntamento a Siena, per il quarto turno di Coppa Italia TIM. Una partita molto sentita dalla tifoseria, che nonostante il divario di categorie che separa le due compagini, sogna in positivo. In caso di passaggio del turno, infatti, il prossimo avversario sarà il Milan… per un ritorno anticipato al “calcio che conta”. Ma in fondo va giustamente sottolineato che non è questo l’obiettivo primario del Novara di questa stagione. Pertanto ben venga un successo, ma in caso negativo non bisognerà certamente drammatizzare in alcun modo. Meglio concentrarsi con tutte le proprie forze sulla prossima sfida di campionato, che si preannuncia davvero “cruciale”. Il duello con la Cremonese, fino ad oggi mantenuto solo a distanza, potrà fornire un segnale importante per capire se questo Novara ha davvero un avversario con il quale potersi confrontare, oppure si possa cominciare a guardare con un pizzico in più di serenità verso il futuro. 

Forza Novara sempre ! 

Giovanni Chiorazzi

 

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Pro Patria-Novara
Javorcic: "Perso l'equilibrio dopo il pareggio"
• Fonte: aurorapropatria1919
La gioia di capitan Buzzegoli nel post gara
• il video di novaracalcio.com
L'analisi di mister Banchieri...
• ...in mix zone
Pro Patria-Novara 1-2
• il tabellino del match
Le Formazioni Ufficiali di Pro Patria-Novara
• le scelte di Javorcic e Banchieri
E' tempo di Pro Patria-Novara...
• ...è tempo di "derby del Ticino"
Berretti: Novara-Pro Patria 3-1
• fonte: Novaracalcio.com


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel