HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

PRIMAVERA4

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: martedì 28 maggio 2024 - 16:15 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

.

.

.

.sito partner

.

.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   SETT. GIOVANILE
   INFO DAI TIFOSI
   RADIO AZZURRA
   IL FEDELISSIMO
   NEWS SERIE C
   NOVARA SENIOR
   ARCHIVIO FOTO
   VARIE
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P


L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
L'editoriale Azzurro
• il punto di Massimo Barbero sulla salvezza azzurra
L'editoriale Azzurro
• Fiorenzuola-Novara vista da Massimo Barbero
mercoledì 25 ottobre 2023 - 08:50
Novara-Atalanta U23 vista da Massimo Barbero

Se il 2-0 in contropiede all’Atalanta di Colantuono nell’ottobre 2010 aveva rappresentato il punto massimo di godimento nel cammino della nostra scalata verso la A questo 2-3 con i giovani nerazzurri rappresenta forse il punto più basso della storia del Novara (almeno da quando seguo i colori azzurri).

Non ricordo di essere mai arrivato al 25 ottobre con così poche speranze, fossero anche speranze di raggiungere l’obiettivo minimo (play out). Chi si era illuso che il cambio di allenatore potesse farci invertire la rotta è stato riportato alla realtà da un secondo tempo assurdo nel quale abbiamo incassato 3 gol con una facilità disarmante da un avversario che fuori casa non aveva ancora segnato in campionato.

La partita di ieri va divisa in due parti. Nel primo tempo siamo riusciti ad essere corti, brillanti, incisivi. Non abbiamo mai permesso alla squadra di Modesto di calciare verso la nostra porta.
Nel secondo sono bastati due cambi per mandarci letteralmente in cortocircuito.
Stanchezza? Non credo… come si può essere stanchi al secondo minuto della ripresa? Il problema è che quando si costruisce una rosa al risparmio come la nostra non può mancare una componente agonistica che (anche) ieri ha clamorosamente fatto difetto ai nostri. Non è questione di impegno… quello ce lo mettono, ci mancherebbe. Il fatto è che oltre ai limiti tecnici emergono in maniera clamorosa dei limiti fisici che ci portano in palese sofferenza contro avversari più strutturati.

Dopo un cambio di allenatore e con il lancio dell’azionariato popolare alle porte mi piacerebbe sentire la voce del presidente Ferranti che non parla nei dopopartita da tempo immemorabile. Avevo invocato un suo intervento l’anno scorso dopo le sconfitte casalinghe con Pro Sesto e Padova (che parevano spalancarci la porta dei play out) ed era saltata fuori quella originale conferenza stampa che aveva avuto l’effetto di risvegliare il miglior Galuppini.

Per il resto c’è poco da aggiungere. Era prevedibile che prima o poi (aggiustata la questione societaria) l’Alessandria cominciasse a vincere. Non mi aspettavo invece il successo del Fiorenzuola sul Vicenza che sta facendo un cammino decisamente inferiore alle attese. Guardare la classifica fa venire i brividi. La Giana, tanto per dare un punto di riferimento, ha 11 punti. E noi quando li facciamo 11 punti? E’ vero, ci sono stati campionati di C2 nei quali ci siamo salvati facendo 11-12 punti nel girone d’andata, ma francamente i paragoni con quell’epoca mi paiono improponibili.

La partita di ieri ha dimostrato che i moduli contano poco se si commettono errori a difesa schierata come quello che ha portato al mortifero 3-2 di Ghislandi. Purtroppo i crampi di Urso e la fatica di Migliardi hanno costretto Gattuso a rivoluzionare più volte la retroguardia nei minuti finali ed abbiamo pagato a caro prezzo questo assestamento in corsa.

Ed ora come si va avanti? Il rischio è veramente quello di perdere ogni residua fiducia e di mollare anticipatamente. Gattuso deve essere bravo a motivare i suoi ed a ricordargli cosa significa indossare la maglia del Novara. Mancano 28 partite… sono un’eternità… Possono diventare un calvario se le affrontiamo come il secondo tempo di ieri. Ma debbono essere un’opportunità da sfruttare perchè il tempo per risalire la china c’è tutto.

Voglio vedere sempre il Novara attento, concentrato di Mantova quando con la prima della classe siamo stati rimontati solo da due episodi. Dobbiamo andare a Meda a fare una battaglia perché solo lottando da squadra che si deve salvare possiamo pensare di risalire la china. L’utopia di farcela attraverso il gioco (che, lo ammetto, ci aveva affascinato in estate) è svanita da un pezzo. Ora dobbiamo pensare portare a casa dei punti per tener viva la fiammella della speranza.

Mi aspetto qualche avvicendamento in mezzo al campo perché Di Munno e Calcagni hanno speso molto (e non solo loro) e le alternative in rosa non mancano. Ottobre sta scivolando via con un ruolino da brividi, ma la strada è ancora lunga…  Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.

.

...

Seguici su Facebook

.


.

.

» ULTIME NEWS
Scomparsa Giancarlo Guidetti
• il ricordo di Paolo Molina
Ad Oliver Urso il Premio “Il Fedelissimo 2023-24”
• La consegna è avvenuta giovedì allo stadio “Piola”
Mister Gattuso va confermato?
• L'esito del nostro sondaggio
Il "Piola" miglior sintetico della Serie C
• Importante riconoscimento per il nostro stadio
Novara tra presente e futuro...
• Tra campo e scrivania
Semplicemente GRAZIE!
• A proprietari e dirigenti azzurri...

DATE DA RICORDARE
Il Novara Calcio 1908 è fallito!
• Dichiarata fallita la società di Pavanati e De Salvo
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• Tanti i responsabili di questo scempio vergognoso
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                  
Accessi Totali:


www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025

 

---000;000;000;