www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: lunedì 11 novembre 2019 - 14:28 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 7a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 04 ottobre 2009 - 22:25
di Giovanni Chiorazzi

Quando si riesce a vincere una partita in casa di un avversario ostico e determinato a tornare al successo, sfruttando al meglio una delle poche occasioni favorevoli e togliendosi la soddisfazione di trionfare in una gara sentita da entrambe le tifoserie, come il “derby del Ticino”, si può cominciare a pensare che la stagione attuale sia quella giusta…

Gli azzurri, con la preziosa ed importante vittoria allo “Speroni” di Busto Arsizio, ritrovano la testa della classifica e per la prima volta dall’inizio del campionato in posizione solitaria.

Va precisato, per obiettività sportiva, che la gara non ha fornito grandi emozioni né da una parte, né dall’altra. La formazione di Mister Tesser ha faticato non poco ad impostare il proprio gioco, al cospetto di un avversario che ha cercato di sopperire al divario tecnico in campo, impiegando il massimo sforzo in ogni reparto. Ma per fortuna degli azzurri ciò non è servito per frenare “la voglia di vincere” che Rubino e compagni hanno dimostrato essere più che mai accesa. Con una formazione iniziale diversa, rispetto al consueto, Tesser ha voluto sorprendere l’avversario. Fuori Rubino, rimasto in panchina e subentrato solo nella ripresa, il reparto offensivo è stato affidato a Bertani e Motta, con Rigoni a supporto. La Pro Patria è stata molto abile a neutralizzare il gioco del Novara nella zona nevralgica del centrocampo, tanto che gli azzurri si sono affidati ad una serie di lanci lunghi in avanti per le punte, che sistematicamente venivano intercettate dai difensori bustocchi. A pesare in modo decisivo sull’esito della sfida, sono risultati i cambi effettuati. L’ingresso in campo di Gonzales al posto di Vicentini, infatti, ha fornito alla manovra azzurra più velocità e consistenza. La successiva entrata di Rubino per Motta, ha infine completato l’opera allargando il raggio d’azione della manovra offensiva, a danno della difesa dei padroni di casa, che aveva retto bene il confronto, fino ad allora, con gli attaccanti del Novara. Il poter disporre di una rosa ampia e ben assortita, sembra quindi che stia fornendo un valore aggiunto a tutta la squadra. In questo senso Tesser sta dimostrandosi abile a sfruttare le risorse a propria disposizione, compito sicuramente non facile da gestire e che, obiettivamente, può indurre a volte a considerare non appropriate alcune scelte sull’utilizzo dei giocatori. Una nota particolare va spesa per Ludi, autore di un salvataggio incredibile sull’unica disattenzione della gara, che è valsa (come giustamente affermato anche dal tecnico azzurro), esattamente quanto un gol siglato.

Tornando all’incontro odierno, da segnalare una direzione di gara inadeguata e mediocre del Sig. Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto, che non ha mai dato la sensazione di aver in pugno la partita e che con il suo atteggiamento ha finito per scontentare entrambe le squadre.

Come dicevamo in apertura, questa squadra ha il pregio di saper conquistare il successo, anche a fronte di prestazioni non eccelse, dove le qualità tecniche dei singoli giocatori permettono di capitalizzare al meglio le occasioni create nel corso della gara. In fondo, alzi la mano chi non firmerebbe per vincere tutte le partite del campionato per 1-0, anche a discapito del bel gioco e manifestando qualche sofferenza di troppo, non sempre prevista ? E’ la prima regola del calcio, laddove l’unica cosa che conti sia la vittoria finale. Certamente l’augurio di tutti i tifosi azzurri resta quello di poter gioire per un successo convincente, che dia un segnale forte di robustezza della squadra. Quando in campo si potrà osservare anche un gioco in grado di entusiasmare, che accompagni con soddisfazione le future vittorie, allora si potrà davvero dire di poter contare su una squadra perfetta sotto tutti i punti di vista. Nel frattempo… dovremo consolarci (soltanto ?!?) del fatto che il nostro Novara sia primo nella classifica della terza serie nazionale… un evento che non accadeva da tantissimi anni. Con cinque punti in più rispetto alla scorsa stagione, soltanto tre gol subiti (miglior difesa del girone) ed un ruolino di marcia impeccabile, che segna cinque vittorie (di cui tre in trasferta) e due pareggi, il Novara appare nettamente la formazione più solida della recente storia azzurra. E’ innegabile che i sogni di gloria accrescano sempre più, ma è assolutamente necessario mantenere un freno agli entusiasmi, che non illuda troppo tifosi e giocatori, nel credere che si tratti ormai soltanto di una passeggiata.

Degli altri risultati odierni va senz’altro segnalato il pareggio per 0-0 della Cremonese in casa del Lumezzane. Un risultato che permette al Novara, quindi, di scavalcare in classifica di un punto la formazione grigiorossa e al tempo stesso di mantenere distanziata proprio la formazione del Lumezzane, che segue al terzo posto in compagnia del Perugia, oggi vittorioso in casa per 1-0 contro il Viareggio. Continua a fornire segnali di grande forma il Varese, prossimo avversario degli azzurri al “Silvio Piola”, che con un risultato che non lascia adito a dubbi (la vittoria interna per 5-2 sulla Paganese), rende ancora più emozionante la prossima partita fra il Novara e la formazione lombarda. L’Arezzo supera il Lecco per 1-0 con enorme fatica, in quanto il gol vittoria giunge in pieno recupero al 93’, ma tanto basta alla formazione toscana per mantenersi nelle posizioni di vertice della classifica. Identico discorso per il Pergocrema sul Figline, sebbene il gol in questo caso sia giunto ad un minuto dallo scadere del tempo regolamentare. Il Monza torna al successo di misura per 2-1 sul Foligno, che permette di allontanarsi dalle ultime posizioni. Il Sorrento si aggiudica la sfida contro il Benevento (3-2 il risultato finale), in una partita che ha rispettato tutti i pronostici, legati ad una sfida molto intensa e giocata con determinazione da entrambe le squadre. Chiude l’analisi la sfida fra Alessandria e Como, terminata con un pareggio a reti bianche.

Dopo la vittoria consecutiva nei due derby (“del Piemonte” con l’Alessandria e “del Ticino” contro la Pro Patria), gli azzurri ritrovano un altro avversario che riporta a sfide memorabili, che negli ultimi anni hanno caratterizzato le stagioni delle due formazioni. Nel Varese bisognerà prestare molta attenzione ad un ex azzurro, l’attaccante Ebagua, che oltre a segnare con facilità e risultare il capocannoniere del girone con sei reti, avrà una motivazione in più per mettersi in mostra. Ma a differenza di quando Ebagua giocava nel Novara, ora a vestire la maglia azzurra troverà giocatori ben diversi, che stanno dimostrando con i fatti il loro reale valore.

Forza Novara sempre !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
All.Cong: Novara-Acc.Pavese S.Genesio
• giovedì pom. a Novarello
Programma Allenamenti Azzurri
• verso Olbia-Novara
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Como
La gioia di Bortolussi in mix zone
• (il video dell'intervista)
L'analisi di mister Banchieri...
• ...nel post gara
Un (doppio) Bortolussi da 3 punti
• Una doppietta del bomber azzurro liquida il Como
Novara-Como 2-1
• Il tabellino dell'incontro
Novara-Como: le formazioni ufficiali
• le scelte di Banchieri e Banchini


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel