HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

PRIMAVERA4

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: martedì 28 maggio 2024 - 19:00 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

.

.

.

.sito partner

.

.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   SETT. GIOVANILE
   INFO DAI TIFOSI
   RADIO AZZURRA
   IL FEDELISSIMO
   NEWS SERIE C
   NOVARA SENIOR
   ARCHIVIO FOTO
   VARIE
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P


L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
L'editoriale Azzurro
• il punto di Massimo Barbero sulla salvezza azzurra
L'editoriale Azzurro
• Fiorenzuola-Novara vista da Massimo Barbero
domenica 22 gennaio 2023 - 12:41
Virtus Verona-Novara vista da Massimo Barbero

Comincio dalla fine, dalle parole dette da Benalouane per muovergli un appunto: troppo facile parlare ora dopo aver segnato il gol partita.

Lo avrei apprezzato molto di più se le stesse cose le avesse dette la domenica stessa dell’espulsione con il Piacenza o la domenica successiva. Per il resto ognuno ha i propri giudizi sulle partite e compito dei giornalisti è quello di dare delle valutazioni.

Secondo me sin qui Benalouane non ha disputato un campionato all’altezza delle proprie innegabili potenzialità. A bocciarlo non è stato Massimo Barbero, ma mister Semioli che non l’ha mai schierato se non nel finale di gara a Meda.

Ora spero che la stessa determinazione che ha messo in diretta radio la metta domenica prossima con la Pro Vercelli quando dovrà vedersela con un attaccante di “mestiere” come Comi (con le cautele del caso). Discorso per me chiuso.

E’ tempo di fare dei bilanci di una settimana molto intensa che ha visto l’ennesimo ribaltone in casa azzurra. Avevo terminato il commento della scorsa domenica con un “Forza Ferranti!” ed il Presidente ha ascoltato il mio invito. Dopo 48 ore di riflessione ha preso la scelta più logica per traghettare la squadra verso una tranquilla salvezza (nella speranza di ottenere qualche cosa di più ovviamente). Marchionni è l’allenatore giusto per ritrovare la concretezza che ci era mancata nell’ultimo periodo. Non vedremo un calcio spettacolare, ma almeno i punti che sono alla nostra portata li faremo. Il precedente dell’anno passato in questo senso è illuminante.

Mi spiace per Zebi, per un direttore sportivo a cui sono molto legato perché mi ricorda l’ultima esaltante stagione tra i professionisti (quella con Banchieri in panchina) ma evidentemente il rapporto con la proprietà era logoro ed era inutile insistere ancora.

La partita di ieri è stata la classica partita da 0-0 che poteva essere risolta da un episodio e per fortuna per una volta l’episodio è stato dalla nostra parte. Siamo partiti forte con gli stimoli dati dall’ennesimo cambio di allenatore. Galuppini ha subito scaldato le mani di Sibi con un sinistro dalla distanza. Di Munno ha cominciato bene caricato da una maglia da titolare che mancava dalla trasferta di Alessandria. Col passare dei minuti però la Virtus ci ha preso le misure ed ogni pallone messo in mezzo dalla sinistra rappresentava un autentico brivido per la nostra area di rigore. Nel finale di tempo abbiamo sprecato una bella occasione con Galuppini innescato da una sponda efficace di Bortolussi.

E ad inizio ripresa abbiamo avuto un’altra opportunità con Marginean che si è trovato a tu per tu con il portiere di casa.Abbiamo rischiato su alcune azioni di contropiede che hanno visto i nostri centrali scivolare al momento dell’impatto con il pallone. A metà ripresa lo 0-0 sembrava il risultato più probabile. Un brodino tutto sommato gradito dopo 6 sconfitte consecutive. Ed invece è arrivato il gran gol di Benalouane a spezzare l’equilibrio. Nel finale c’è stato da soffrire perché Fresco ha mandato in campo questo Kristoffersen che con i suoi centimetri appariva un pericolo pubblico.

Con Talarico appena entrato sulla destra e Manfrin sempre attivo sulla sinistra la Virtus ha messo in mezzo diversi palloni. Per fortuna la nostra difesa ha retto. Ad un certo punto con 4 centrali visto l’ingresso di Carillo e Bonaccorsi.Era da Gozzano (1 maggio) che non ci capitava di non prendere gol in trasferta. Un bel segnale indubbiamente in vista del derby con la Pro Vercelli.

Eh già perché la testa è lì. Manca una settimana, ma sento già un po’ di adrenalina per una sfida che non giochiamo nel nostro stadio a spalti aperti dall’ottobre 2019. Spero veramente che domenica prossima al “Piola” ci sia una bella cornice di pubblico per vedere uno spettacolo di tifo sugli spalti e possibilmente una bella partita anche in campo. Spero recuperi Rocca che all’andata era stato devastante e che non ci siano altri scossoni di mercato. Dobbiamo andare a cercare solo giocatori in grado di fare la differenza. Per il resto siamo a posto così. Per un campionato tranquillo può bastare la rosa attuale. A giugno ne riparleremo (speriamo) con altri obiettivi…

Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.

.

...

Seguici su Facebook

.


.

.

» ULTIME NEWS
Salutato il campo, il pensiero fisso è sulla prossima stagione
• Dirigenti al lavoro a 360 gradi...
Scomparsa Giancarlo Guidetti
• il ricordo di Paolo Molina
Ad Oliver Urso il Premio “Il Fedelissimo 2023-24”
• La consegna è avvenuta giovedì allo stadio “Piola”
Mister Gattuso va confermato?
• L'esito del nostro sondaggio
Il "Piola" miglior sintetico della Serie C
• Importante riconoscimento per il nostro stadio
Novara tra presente e futuro...
• Tra campo e scrivania

DATE DA RICORDARE
Il Novara Calcio 1908 è fallito!
• Dichiarata fallita la società di Pavanati e De Salvo
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• Tanti i responsabili di questo scempio vergognoso
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                  
Accessi Totali:


www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025

 

---000;000;000;