www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: lunedì 11 novembre 2019 - 14:28 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 5a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 20 settembre 2009 - 22:43
di Giovanni Chiorazzi

La gara contro il Pergocrema ha segnato un piccolo passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni, che avevano caratterizzato le partite degli azzurri fino ad oggi. Ci si attendeva una prova più consistente dopo il pareggio interno contro il Monza, ma evidentemente qualche problematica già emersa (specie nell’ultima partita), è tuttora persistente nella squadra, al punto da poter affermare che la sfida in casa del Pergocrema sia risultata la più scarna dall’inizio della stagione. Va precisato che, ad ogni modo, imporsi in casa di una squadra determinata come quella cremasca, non appariva certamente un compito facile e senza insidie.
La partenza rabbiosa dei padroni di casa (favorita anche dall’assegnazione di un calcio di rigore discutibile), ha quasi colto di sorpresa i giocatori azzurri, che pur sapendo di trovarsi al cospetto di un avversario di valore, hanno riscontrato una carica agonistica maggiore di quanto atteso. Evidentemente, interpretare il ruolo di protagonista del campionato e possibile candidata al successo finale, induce qualsiasi avversario ad offrire il meglio di sé e concedere il meno possibile. Un aspetto da considerare, soprattutto per le gare future.
Detto questo non si può esprimere un giudizio totalmente negativo sulla partita odierna. Il risultato di parità, obiettivamente più favorevole al Novara che al Pergocrema, offre una continuità di risultati che fa ben sperare per il proseguo di campionato. Anche perché, pur non disputando una prestazione all’altezza del reale valore tecnico della squadra, si continua ad incamerare punti preziosi in classifica, che consentono di mantenere una posizione di prestigio e non perdere terreno nei confronti delle dirette avversarie.
Analizzando lo svolgimento della partita si sottolinea una difficoltà della formazione di Tesser a concludere in fase offensiva, che si pone nettamente in contrasto con il potenziale a disposizione. Pochissime le azioni d’attacco azzurre contro il Pergocrema. Molto abile Simone Motta a sfruttare quella più favorevole e trovare il gol che vale il pareggio ed un punto preziosissimo. Il reparto arretrato, oggi messo a dura prova dai padroni di casa, ha saputo reagire alla perfezione, dimostrando quanto sia stato prezioso l’ingaggio di Andrea Lisuzzo in fase di copertura.

Limitandoci ad una considerazione (che non deve essere assolutamente considerata una critica), prende sempre più consistenza la necessità di sfruttare al meglio le caratteristiche dei giocatori a disposizione. Anche a costo di dover modificare un modulo sicuramente caro all’allenatore azzurro, irrobustendo il centrocampo, dove da qualche partita si sta soffrendo particolarmente e limitando l’impiego contemporaneo di troppi giocatori offensivi, che sebbene possano offrire spunti per giocate di alto rilievo, non trovano coerenza fra loro.
Questo non significa certamente dover stravolgere un modulo che ha già dimostrato poter rendere particolarmente. Ma diventa fondamentale, nel corso di una partita da sbloccarsi, poter modificare il proprio schieramento senza risentimenti che pesino sul gioco. Certamente un aspetto non semplice, ma alla portata di questo Novara che, per la prima volta dopo tanti anni, può contare su una rosa ampia e ben assortita. Proprio ciò che la dirigenza ha voluto curare con maggior attenzione, a seguito di quanto avvenuto nelle precedenti stagioni.
Una maggior convinzione nei propri mezzi ed il ritorno ad un successo, a fronte di una prestazione convincente, risulteranno determinanti per proseguire nel migliore dei modi questo campionato, dove il Novara continua ad essere imbattuto ed in serie positiva dalla prima giornata (senza dimenticarsi l’impresa compiuta in Coppa Italia).

La formazione azzurra perde il comando della classifica, dove ora fa la sua comparsa la Cremonese, vittoriosa sul campo del Foligno per 2-1 (con gol decisivo segnato a soli due minuti dallo scadere del tempo regolamentare). Mantiene però un vantaggio minimo di un punto sul Varese, che batte in casa il Lumezzane per 4-2 (dimostrandosi squadra compatta e ben organizzata). Proprio questa sconfitta permette al Novara di distanziare il Lumezzane in classifica, che fino al turno precedente occupava la testa della classifica in compagnia degli azzurri. La sfida più attesa, quella fra Arezzo e Benevento, si conclude a favore della formazione toscana, alla quale basta un gol in chiusura di partita per aver ragione della squadra campana. Il Perugia espugna il “Sinigaglia” di Como con il minimo scarto di 1-0, ma è la sconfitta interna dell’Alessandria (prossimo avversario degli azzurri), contro il Figline per 2-0, a rappresentare il risultato più clamoroso della giornata. Una doppietta realizzata nello spazio di due minuti, a metà del primo tempo, che rende ancora più emozionante la sfida che vedrà opposto il Novara contro i grigi nel posticipo serale della prossima giornata. La Pro Patria conferma un momento di grande difficoltà con la sconfitta interna a favore del Lecco per 2-0, mentre il Monza assapora la prima vittoria della stagione nella sfida casalinga contro il Viareggio terminata con il risultato di 1-0. Chiude l’analisi il pareggio per 1-1 fra Sorrento e Paganese, che si dividono la posta in palio.

La grande attesa per il ritorno ad una partita che evoca sfide memorabili, fra il Novara e l’Alessandria, in programma nel prossimo turno, dovrà coincidere con un pronto riscatto di tutta la squadra azzurra, chiamata ad onorare l’impegno con una prestazione maiuscola che riporti entusiasmo nell’ambiente e confermi le reali potenzialità di un gruppo costruito con un solo obiettivo: raggiungere il traguardo prefissato e riportare il Novara Calcio dove merita.

Forza Novara sempre !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
All.Cong: Novara-Acc.Pavese S.Genesio
• giovedì pom. a Novarello
Programma Allenamenti Azzurri
• verso Olbia-Novara
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Como
La gioia di Bortolussi in mix zone
• (il video dell'intervista)
L'analisi di mister Banchieri...
• ...nel post gara
Un (doppio) Bortolussi da 3 punti
• Una doppietta del bomber azzurro liquida il Como
Novara-Como 2-1
• Il tabellino dell'incontro
Novara-Como: le formazioni ufficiali
• le scelte di Banchieri e Banchini


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel