www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 08 dicembre 2019 - 19:16 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 30a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 19 aprile 2009 - 20:31
di Giovanni Chiorazzi

Un ritorno alla vittoria davvero molto importante quello degli azzurri, impegnati nella difficile sfida in casa del Portogruaro ed alle prese con molteplici defezioni per gli infortuni occorsi, ai quali si sommava oggi anche la squalifica dell’arcigno Legati.
Proprio in funzione di quanto sopra, il successo ottenuto acquisisce ulteriormente valore. Mister Notaristefano ha dovuto modificare il consueto schema adottato, passando da un offensivo 4-3-3 ad un più rassicurante 4-4-2, che ha permesso di equilibrare al meglio le risorse a propria disposizione e condurre in porto una vittoria che rappresentava, di fatto, l’unica possibilità per restare ancora in scia play-off.
Forse il successo odierno rappresenta il tipo di affermazione che più è mancato fino ad oggi al Novara, nel corso di questo campionato. Massimo trionfo col minimo sforzo. Anche se va detto che gli azzurri scesi in campo, hanno fornito tutti dimostrazione di grande impegno, rendendosi attori principali in quello che, numerose volte in questa stagione, avevano espresso i loro avversari: crederci fino alla fine !
E così, nonostante una gara non entusiasmante (almeno nella prima frazione di gioco), il Novara può gioire per una vittoria in trasferta, che mancava ormai dalla partita in casa della Sambenedettese, la prima del girone di ritorno, ovvero più di tre mesi fa.
La squadra ha saputo reagire al meglio alla situazione di stallo venutasi a creare, in alcuni casi con esempio di devozione per il proprio ruolo, come ad esempio l’ingresso generoso in campo di Sinigaglia, subentrato nella ripresa seppur non al meglio delle condizioni. Un peccato che lo stesso giocatore sia dovuto uscire a sua volta, perché non in grado di reggere i ritmi del gioco.
Se le speranze restano ancora vive, pur in attesa di conoscere il risultato del posticipo fra Spal e Legnano, (chissà che la squadra di Pippo Resta non possa farci un piccolo regalo…), un pizzico di rammarico è legato alla quantità spropositata di cartellini (gialli e rossi), che il direttore di gara ha commissionato agli azzurri. Se ci si limitasse ad osservare il tabellino di gioco, infatti, sembrerebbe che il Novara sia sceso in campo più per far del male agli avversari, che per ottenere un risultato utile. Cosa che non è sicuramente apparsa osservando la partita, neppure agli stessi tifosi del Portogruaro. L’arbitro di oggi, il sig. Giorgio Peretti, è di Verona. La città della squadra che, assieme al Novara, si contende l’ultimo posto utile per gli ambiti play-off. Si dice che “a pensar male si fa peccato, ma il più delle volte ci si azzecca”. La speranza è che in casi analoghi futuri, (anche laddove gli azzurri risultassero i beneficiari), la Lega PRO intervenga eludendo qualsiasi dubbio ed assegnando la direzione ad un arbitro che non possa essere coinvolto in alcun modo.
Tornando alla sfida odierna, si può notare con soddisfazione come gli uomini di Notaristefano abbiano interpretato la gara, adattandosi a ruoli inusuali. Il debutto di Perego in campionato, macchiato da un’espulsione necessaria ad evitare un gol certo, è l’emblema più rappresentativo della grinta impiegata nel vincere la partita.
La stessa grinta che dovrà essere bissata nella prossima sfida interna contro la Spal. Più volte, infatti, è stato detto che per il Novara una specifica partita rappresentasse il bivio di una stagione. Con assoluta certezza si può affermare che la prossima gara con la formazione di Ferrara, sarà senza ombra di dubbio l’ultima possibilità per dare ancora un senso a questa stagione e continuare ad alimentare sogni di gloria fra i Tifosi Azzurri, che anche oggi hanno dimostrato grande attaccamento ai propri colori, seguendo la squadra in trasferta ed incitandola dal primo all’ultimo minuto. Fondamentale sarà dare continuità in questo senso.
Gli altri risultati della 30a giornata vedono tutti l’affermarsi delle squadre di testa, ad eccezione della capolista Pro Patria che non va oltre lo 0-0 in casa del Verona. Il Cesena, che si porta ad un solo punto dalla vetta, liquida la pratica Venezia con un perentorio 3-0 casalingo. Anche per la Reggiana vittoria interna, ma di misura per 1-0 sul Pergocrema. Il Ravenna mantiene la quarta posizione grazie alla vittoria in casa della Cremonese col risultato di 2-1 (ed un gol realizzato dall’ex capitano azzurro Sandro Ciuffetelli). Il Padova conferma di attraversare un buon momento di forma con la vittoria interna sul Monza per 3-1. Medesima situazione per il Lumezzane, che ha la meglio sulla Pro Sesto per 2-0 e mantiene la settima posizione in classifica in compagnia del Novara. Sambenedettese e Lecco si dividono la posta in palio con uno scialbo 0-0. Chiude l’analisi, come preannunciato, il posticipo di domani sera fra Spal e Legnano. I pronostici sono, è ovvio, tutti a favore della squadra estense. Ma il calcio è uno sport imprevedibile, dove talvolta i valori in campo non rappresentano l’unica chance di vittoria. Forse anche per quello ci si appassiona a questo mondo, dove i Tifosi Azzurri rappresentano in modo inequivocabile come si possa restare legati alle proprie passioni per molto tempo, seppur lontani dalle serie maggiori. Prepariamoci allora per sostenere a gran voce la nostra squadra. Ce ne sarà davvero bisogno, perché infortuni, squalifiche ed un avversario di prestigio come la Spal, richiedono assolutamente una cornice di pubblico come si deve.

Fino alla fine, sempre e solo FORSA NUARA !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Pro Patria-Novara
Javorcic: "Perso l'equilibrio dopo il pareggio"
• Fonte: aurorapropatria1919
La gioia di capitan Buzzegoli nel post gara
• il video di novaracalcio.com
L'analisi di mister Banchieri...
• ...in mix zone
Pro Patria-Novara 1-2
• il tabellino del match
Le Formazioni Ufficiali di Pro Patria-Novara
• le scelte di Javorcic e Banchieri
E' tempo di Pro Patria-Novara...
• ...è tempo di "derby del Ticino"
Berretti: Novara-Pro Patria 3-1
• fonte: Novaracalcio.com


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel