www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: venerdì 03 luglio 2020 - 07:54 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 14a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Albinoleffe
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 30 novembre 2008 - 20:57
di Giovanni Chiorazzi

La lunga lista degli assenti, tra infortunati e squalificati, ha finito per condizionare l’esito di una partita che non ha comunque visto demeritare gli azzurri, al cospetto di un avversario molto determinato e concreto. Va subito sottolineato che, per quanto potuto osservare oggi, il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio. Poche le azioni degne di nota, sia da una parte che dall’altra. Solo un episodio avrebbe potuto modificare il risultato ed infatti, a metà della ripresa, i padroni di casa si portano in vantaggio sugli sviluppi di un’azione molto contestata da parte degli azzurri. Sulla deviazione vincente di Ghetti, autore del gol spallino, più di un sospetto porta a pensare ad una deviazione con la mano, nel momento in cui il giocatore intercetta la sfera. Ma il direttore di gara è irremovibile nella sua decisione di convalidare la marcatura e così per il Novara, oltre al danno, si aggiunge anche la beffa: Tombesi, già in diffida, viene ammonito per le proteste un po’ troppo vivaci in merito a tale circostanza. Dovrà quindi saltare la prossima sfida interna contro la Pro Sesto.
Tornando all’analisi sulla gara, gli uomini di Notaristefano sono stati abili a mantenere alta la concentrazione. Il tecnico azzurro, viste le molteplici defezioni, ha dovuto modificare il consueto schema che prevedeva l’impiego contemporaneo del tridente d’attacco, composto da Rubino/Bertani/Sinigaglia, ripiegando su un modulo che offrisse più garanzie alla retroguardia. Con Matteassi e Brizzi esterni e Porcari ed Evola in mezzo al campo, la squadra si è affidata in attacco alla coppia Bertani-Rubino. In difesa, invece, le ormai prolungate assenze di Ludi e Centurioni, hanno dato spazio a Gheller e Lorenzini, con Morganti e Tombesi sulle fasce.
Un risultato positivo oggi, avrebbe sicuramente giovato sotto molti aspetti. Principalmente per la classifica, che resta ad ogni modo proficua per il Novara, che mantiene una terza posizione di tutto rispetto. A seguire per dare all’ambiente quella continuità nei risultati, che sembra venir meno ogni qual volta sia necessario imporsi e vincere per consacrarsi grandi.
Al rammarico per l’esito finale della sfida, si contrappone solo una prestazione decisa di buona parte della squadra ed il sospetto di aver subito un gol non troppo regolare. Ma è ben poco se si pensa all’opportunità sprecata di portare a casa un punto prezioso, specie in una stagione come quella attuale, dove la classifica è molto corta, i valori delle avversarie sono tutti livellati fra loro e anche un solo margine di distanza potrebbe risultare determinante a fine campionato.
A questo punto meglio voltar pagina, riflettere su quanto accaduto e rituffarsi con impegno e determinazione fin da martedì prossimo, alla ripresa degli allenamenti. Rientreranno dalle squalifiche Gallo e Chiappara, che potranno offrire a Mister Notaristefano possibili varianti agli schemi da adottare. Ma ciò che più si augurano tutti i tifosi azzurri, è di rivedere in campo al più presto la coppia centrale difensiva, composta da Ludi e Centurioni, che aveva fornito garanzie solide ad inizio campionato, con un numero di gol subiti molto contenuto.
In virtù della vittoria odierna la Spal si consacra primatista e si porta momentaneamente a tre lunghezze dalla Pro Patria, che giocherà a Ravenna nel posticipo di domani sera. La Cremonese si avvicina in classifica agli azzurri con la vittoria interna per 2-0 sul Monza, mentre il Padova non ne approfitta, limitandosi ad un pareggio a reti bianche nella sfida casalinga con il Pergocrema. La Reggiana subisce un pesantissimo KO ad opera del Portogruaro, che si dimostra squadra ben più solida della posizione ricoperta in classifica. Il risultato più eclatante della giornata è sicuramente la vittoria esterna del Cesena per 3-0, sul campo del Lumezzane. Anche il Venezia non è da meno, con il successo maturato sul campo della Sambenedettese per 3-1, che ridona un po’ di ossigeno alla classifica dei lagunari. La partita più spettacolare, invece, è sicuramente quella che ha visti contrapposti Verona e Legnano, con la vittoria dei padroni di casa per 4-3 in una sfida avvincente ed aperta fino all’ultimo istante. Da aggiungere, infine, che la partita fra Pro Sesto e Lecco, inizialmente prevista per sabato 29 novembre, è stata rinviata per neve.
Gli azzurri avranno modo di riscattarsi con il proseguo di campionato, esattamente come chiedono i tifosi a gran voce, che si augurano di poter tornare a festeggiare quanto prima un successo. La prossima sfida interna con la Pro Sesto potrebbe rappresentare un’ottima chance in quest’ottica. Chi ha l’Azzurro nel cuore resti vicino alla squadra, sostenendola con tifo e passione. Mai, come in questo momento, se ne avverte il bisogno.

Forza Novara sempre !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
L'editoriale Azzurro
• di Massimo Barbero
Benevento in A: gioisce anche il Novara!
• bonus sul percorso di valorizzazione di Montipò
La vicinanza dei "Nuares"
• in occasione di Novara-Albinoleffe
Banchieri: "squadra compatta, sostituzioni sono fondamentali"
• Fonte: tuttoc
Novara-Albinoleffe 0-0: la cronaca
• di Fabio Contribunale
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Albinoleffe
Novara: prosegue il cammino nei play off!
• lo 0-0 qualifica gli azzurri alle fasi nazionali
Novara-Albinolleffe 0-0
• il tabellino del match


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel