www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 15 dicembre 2019 - 18:07 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 34a giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 04 maggio 2008 - 20:22
di Giovanni Chiorazzi

E così siamo giunti alla fine di questo campionato! Al triplice fischio dell’arbitro, un po’ di rammarico avrà indotto molti tifosi ad effettuare alcune valutazioni: la squadra di Mister Bellotto ha vinto decisamente con merito, al cospetto di un avversario che per buona parte della gara non è apparso per nulla appagato della già raggiunta promozione in serie B. Gli azzurri hanno fornito sensazione di concretezza, mista ad una buona dose di cinismo, che ha permesso loro di finalizzare nel migliore dei modi le occasioni avute e giungere rapidamente ad un doppio vantaggio rassicurante. Ciò che rattrista gli appassionati, però, è aver rivisto questa voglia di vincere soltanto oggi, a giochi ormai conclusi e con il Novara lontano dalla possibilità di giungere ad un rilancio nelle zone importanti della classifica. La scarsa continuità nei risultati e gli evidenti problemi in alcuni reparti della squadra, (in primis la difesa), sono risultate le cause principali di questo mancato obiettivo, sebbene il risultato ottenuto contro la neo-promossa rappresenti un segnale incoraggiante per il futuro e, soprattutto, contribuisca a rendere un po' meno amaro questo finale di stagione.

Sulla partita odierna si può affermare di aver assistito ad un gara per certi versi piacevole, sebbene le occasioni da rete non siano state molteplici ed il clima sia apparso subito da gara “amichevole”, come di consuetudine a fine stagione e fra due squadre che non hanno più nulla a cui ambire.

Per dare un significato a questa vittoria, pur sempre importante per la classifica finale degli azzurri, meglio soffermarsi allora sulle note positive che ne derivano: ad esempio la classifica personale dei gol messi a segno da Raffaele Rubino, migliorata ulteriormente con il rigore trasformato oggi, che sebbene non consacri la punta barese come capocannoniere, assume una valenza importantissima per tutta la squadra e la sua stagione.

Di sicuro sarebbe stato confortevole non subire nessuna rete almeno oggi contro il Sassuolo, che poteva permettersi di giocare senza alcuna pressione, ma la tenacia e l’orgoglio della squadra emiliana hanno trascinato gli ospiti ad accorciare le distanze e provare a riaprire la contesa, seppur in modo abbastanza blando. Un peccato in virtù del fatto che la difesa azzurra è risultata, alla fine, la più perforata di tutto il girone con ben 52 reti subite.

Adesso che si è giunti alla fine di questo campionato, la società dovrà stilare un’attenta serie di riflessioni per preparare al meglio la prossima stagione, a cominciare dal prossimo incontro con il proprio allenatore, per capire se esistano i presupposti di continuità del rapporto o meno.

Osservando la classifica finale si scopre che il Novara conclude la sua stagione all’ottavo posto, in compagnia del Monza. Un risultato che non rappresenta sicuramente le ambizioni di inizio campionato, con l’aggravante di aver giocato in un girone dove i valori delle avversarie sono apparsi quasi tutti appianati sullo stesso livello e dove non è emersa una vera e propria squadra regina. Ad ogni modo è giusto sottolineare, come fatto dallo speaker dello stadio ad inizio gara, i più sinceri complimenti per lo storico traguardo raggiunto dal Sassuolo, che rappresenta nel migliore dei modi il progetto che la nostra società dovrà seguire per il futuro: costanza, determinazione ed umiltà. La miglior ricetta possibile per tornare anche noi, il prima possibile, in serie B.

Come accade da alcuni anni a questa parte, l’ultima giornata non manca di riservare risultati a sorpresa. Così ecco che scaturisce un pareggio per 2-2 fra Lecco e Cremonese, che permette alla squadra di Mondonico di mantenere il secondo posto, mentre Vieri e compagni evitano l’ultima posizione per un solo punto di differenza. A farne le spese, con la retrocessione diretta in serie C2, è il Manfredonia, al quale la vittoria per 2-1 sul Verona non basta, sebbene quest’ultima sia stata finalizzata con una rete messa a segno in pieno recupero. Altro risultato “clou” la vittoria della Paganese sul Cittadella per 2-1, con la quale i campani si garantiscono un posto ai play-out. Ne approfitta solo in parte il Foligno che, con un pareggio interno per 1-1, non supera il Cittadella in classifica e si deve accontentare della quarta posizione. Pareggio scontato per 0-0 fra Ternana e Foggia, con le due compagini che avevano entrambe bisogno di un punto: per i pugliesi necessario a centrare i play-off (in 5° posizione) e per gli umbri necessario ad evitare la pericolosa lotteria degli spareggi salvezza. Il Legnano conclude il suo campionato con una bella vittoria per 3-1 nei confronti del Venezia, con la squadra lagunare allo sbando più completo ormai da diversi turni. La rabbia del Padova, per non aver centrato i play-off per un solo punto, sfocia in un incontro denso di reti: 6-4 rifilato alla Cavese, salva già da tempo. Chiude l’analisi la vittoria del Monza sulla  Pro Sesto per 3-0, che permette ai biancorossi di raggiungere in classifica proprio gli azzurri. Questi gli abbinamenti finali che decreteranno l’altra promozione in B e le due retrocessioni in C2: Foggia-Cremonese e Foligno-Cittadella per i play-off; Verona-Pro Patria e Lecco-Paganese per i play-out.

Per il Novara, invece, si conclude una stagione dove alti e bassi si sono sempre alternati. A prestazioni superiori, come le vittorie contro Foligno in trasferta e Cremonese in casa, sono sopraggiunte pesanti sconfitte, la più brutta sicuramente quella a Padova persa per 5-0.

Se la società saprà cogliere dagli errori di quest’anno l’esperienza necessaria a superarli, la prossima stagione, che coincide con il Centenario della stessa, potrà tornare a fornire le emozioni che tutti i tifosi azzurri sperano di poter rivivere. Nel frattempo non resta che aspettare fiduciosi ed incominciare a fantasticare sui possibili nuovi arrivi, facendosi trovare pronti all’inizio del prossimo campionato con il consueto motto che ci contraddistingue: Forza Novara sempre !!!

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Le parole del DS Moreno Zebi...
• al termine della gara
L'analisi di mister Banchieri...
• ...nel post gara (il video)
Novara-R.Siena 4-0: il tabellino
• i numeri del match
"Azzurri in Campo": la trasmissione di Radio Azzurra FM
• Domenica, dalle ore 14:45, focus su Novara-R.Siena
Berretti: Alessandria-Novara 0-3
• netta vittoria degli azzurrini nel derby
Dal Canto: “Novara campo difficile, mi aspetto una partita tirata"
• Fonte: robursiena.it
R.Siena: i convocati
• le scelte per la trasferta di Novara
I Convocati Azzurri
• in 24 per Novara-R.Siena


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel