HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

PRIMAVERA4

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 09 ottobre 2022 - 16:46 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.


.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   RADIO AZZURRA
   IL FEDELISSIMO
   NEWS SERIE C
   NOVARA SENIOR
   ARCHIVIO FOTO
   VARIE
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P



Alessio Gherlone: questa la mia storia!
Articoli correlati
Cevoli "Ci teniamo alla Coppa. Daremo il massimo"
• Il tecnico azzurro nella consueta conferenza stampa
Buric "ottima gara di tutti, molto contento per il gol"
• la gioia dell'attaccante al termine del match
luned 21 maggio 2012 - 19:48
di Daniele Faranna

Un ragazzo con tanti sogni nel cassetto, un pallone, un brutto incidente, il coma e la lenta ripresa. Ingredienti di questa storia, la storia di Alessio Gherlone, ragazzo diciannovenne delle giovanili azzurre. Una passione, quella per il calcio, coltivata fin da bambino "questo amore è sfociato quando aveva 9 -10 anni...un po tardi rispetto a tutti gli altri ragazzi...da piccolino odiavo il calcio. Quando mio padre la sera metteva le partite io mi arrabbiavo perchè volevo guardare i cartoni animati..poi a 10 anni ho iniziato a seguire tanti match in Tv, rimanendone affascinato, fino al punto di diventarne la mai vita! Da quel momento il calcio per me ha avuto un valore immenso. La mia carriera è iniziata in una piccola società della provincia di Asti: a Castell'Alfero....Ho giocato li fino a 14 anni poi tramite un provino sono riuscito a entrare in orbita "giovanili Novara". Ho preferito farmi le ossa nel Casale calcio a livelli regionali e l anno successivo approdare finalmente a Novara, disputando il campionato "giovanissimi nazionali". Da li è iniziato il mio cammino azzurro fino agli allievi nazionali.  Persone e strutture fantastiche attorno a me mi hanno fatto crescere molto miglioramdo tantissimo tecnicamente fino al  punto di interessare al Como calcio per la preparazione estiva in C1  e alla Primavera del Portogruaro". Un buona crescita che aveva portato Alessio a iniziare seriamente a credere in un futuro roseo nel suo sport tanto voluto, desiderato e ottenuto. Tanti sogni nel cassetto che però, durante una calda estate si sono terribilmente stoppati "ero a Rimini , nella tanto agognata vacanza con amici. Di ritorno da una serata, con la macchina facemmo un incidente e li per me iniziò un bruttissimo periodo. 19 giorni di coma, nei quali i medici riuscirono a salvarmi la vita. Da li iniziarono 4 mesi di ospedale e dopo un anno e mezzo di riabilitazione sia fisica ma soprattutto neurocognitiva sono riuscito a riprendermi, seppur in parte la mia vita. Sul campo sono risalito verso gennaio 2011 ,dopo 5 mesi dal risveglio dal coma ma avendo ancora molti problemi  sono riuscito a fare pochi allenamenti e soprattutto molto leggeri. Ho iniziato a migliorare e ad essere utilizzato anche in campionato verso aprile -maggio,ma non ero ancora l Alessio di una volta...ho continuato a giocare e allenarmi fino a 1 mese fa, quando ho capito che non c era piu la possibilita di tornare a giocare come prima ma comunque il calcio non l ho abbandonato.Le mie intenzioni son quelle di provare a essere utile come allenatore, infatti ora continuo ad andare a novarello agli allenamenti per apprendere qualcosa dai bravissimi tecnici azzurrii.Quest' estate a luglio sarò utilizzato come tecnico per il Sestante Azzurro...dove allenero i ragazzini di tutte le età". Una storia commuovente, che ha visto Alessio e la sua famiglia affrontare insieme un terribile evento e a cercare di tornare piano piano alla normalità.   " Tunnel si ma sul campo " è il titolo del libro che racconta tutta la storia  di Alessio, dall' incidente, ai pensieri dei familiari appena saputa la notizia, ale interviste ai dottori e anche di personaggi famosi come Matteo Paro,calciatore astigiano amico di famiglia dei Gherlone. Un libro redatto soprattutto per far capire alle persone, ai lettori ma soprattutto ai ragazzi quali siano i valori della vita: "che non è un cocktail di troppo che da valore alla vita ma bensì la famiglia unita,la fede e soprattutto avere degli obbiettivi e forza di volonta per lottare finche non si ottengono tali obbiettivi". Gli occhi di Alessio trasmettono tutta la volontà, determinazione e amore che il ragazzo ha verso questo sport. Una passione che purtroppo è stata interrotta sul campo per un' improvvisa fatalità ma che ora potrà offrire ottime prospettiva future in panchina. Con magari un  sogno nel cassetto: allenare tra vent'anni il Novara in serie A. Grazie Alessio per questa commuovente intervista e in bocca al lupo da tutto il popolo azzurro!

Daniele Faranna



.

.


.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

» ULTIME NEWS
Cevoli "non siamo stati bravi a sfruttare le occasioni"
• le parole del tecnico azzurro al termine del match
C.Italia: Alessandria-Novara 2-1
• il tabellino del match
Designazione arbitrale
• Scelta la quaterna di Albinoleffe-Novara
La Probabile Formazione Azzurra
• in vista di Alessandria-Novara (I^t C.Italia Serie C)
Info riguardo trasferta a Zanica
• dal Coordinamento Cuore Azzurro
I Convocati Azzurri
• In 23 per la gara di C.Italia Alessandria-Novara

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025