HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

PRIMAVERA4

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: martedì 20 febbraio 2024 - 21:32 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

.

.

.

.sito partner

.

.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   SETT. GIOVANILE
   INFO DAI TIFOSI
   RADIO AZZURRA
   IL FEDELISSIMO
   NEWS SERIE C
   NOVARA SENIOR
   ARCHIVIO FOTO
   VARIE
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P


Novara - Modena 2-3
Articoli correlati
Vuthaj "siamo forti e miglioreremo presto"
• il pensiero dell'attaccante azzurro oggi in gol
Mister Marchionni nel post gara
• l'analisi del tecnico azzurro
domenica 29 maggio 2011 - 21:36
Persa l'imbattibilità interna all'ultima partita della regular season

Prima sconfitta interna della stagione per il Novara, in una gara vibrante e dal risultato per nulla scontato. Già certi del terzo posto e consapevoli di dover affrontare la Reggina nella semifinale play-off, gli azzurri di Tesser non sono riusciti a strappare un pareggio, che obiettivamente sarebbe stato il risultato più giusto. Non importa: per il Novara, adesso, comincia l’appuntamento con la storia…

NOVARA
:
Fontana, Gheller, Ludi (dal 26'st Lisuzzo), Drascek, Shala (dal 11'st J. Vicentini), Rubino, Morganella (dal 10'st Coubronne), Pinardi, Parola, Centurioni, Lanteri.
A disposizione: Ujkani, Rigoni, Porcari, Scavone.
Allenatore: Attilio Tesser.

MODENA: Alfonso, Fogolari, Velardi, Spezzani, Cani (dal 25'st Greco), Mazzarani (dal 35'st Ricchi), Gozzi, Giampà, Rullo, Perna, Pasi (dal 23'st Pasquato).
A disposizione: Gibertini, Bellucci, Tamburini, Signori.
Allenatore: Cristiano Bergodi.

Arbitro: Sig. Candussio Renzo di Cervignano.
Assistenti: Sigg. Zonno Gaetano di Bari e Fittante Enrico di Cosenza. 4° uomo: Sig. Lanza Claudio di Nichelino.

Marcatori: 3'pt Mazzarani (M), 31'pt Pinardi (N), 29'st Coubronne (N), 31'st Mazzarani (M), 39'st Greco (M).

Spettatori
: 4.700 circa (2.273 abbonati e 1.600 paganti circa dei quali 124 ospiti) per un incasso di circa 36.200 euro (comprensivo quota abbonati).

Ammonizioni
: Gheller per il Novara; nessuno per il Modena.

Espulsioni: nessuna.

Calci d'angoli
: Novara 6 - Modena 4.

Recupero: 1° tempo 1' - 2° tempo 4'.

Note: giornata soleggiata e calda. Terreno in ottime condizioni (sintetico). 
Prima della gara sono stati premiati gli azzurri Gemiti (per la difesa), Porcari (per il centrocampo) e Bertani (per l'attacco), in qualità di vincitori del “Premio DR 2011”.

Per visualizzare il match report della partita clicca qui


LA CRONACA

Contro il Modena gli azzurri di Tesser chiudono la regular season, già sicuri del terzo posto in classifica e consci dell’avversario che troveranno sulla propria strada nella semifinale play-off: Torino-Padova, infatti, si è giocata nel primo pomeriggio ed in virtù della vittoria dei veneti in casa dei granata, la Reggina “scivola” al sesto posto. Saranno così proprio i calabresi ad affrontare il Novara il prossimo 2 giugno (a Reggio Calabria) e nel ritorno il 5 giugno (al “Silvio Piola”).

Contro il Modena, il mister di Montebelluna lascia saggiamente a riposo i diffidati e quelli che hanno dato di più in questo lunghissimo campionato, quindi: Fontana tra i pali, Gheller e Morganella laterali con Ludi e Centurioni centrali.  Parola, Drascek e Shala i tre di centrocampo, con Pinardi dietro a Rubino e Lanteri alla 100a presenza in Italia.

Anche il Modena di Bergodi, già salvo, propone una formazione con molte riserve per concedere gli ultimi 90 minuti ai giocatori meno utilizzati durante la stagione.

Arbitra il sig. Candussio di Cervignano del Friuli davanti ad un pubblico azzurro festante, perché comunque andrà a finire questa stagione verrà ricordata a lungo.

1° tempo
Neppure il tempo di incominciare ed al 3’ la partita decolla subito, con una giocata di gran classe: protagonista il numero 10 del Modena Mazzarani, che con un colpo a girare da fuori area infila alla sinistra l’incolpevole Fontana. 1-0 per il Modena.
Galvanizzati dal vantaggio gli ospiti vanno vicino al raddoppio due minuti più tardi, con Cani che dal limite dell’area azzurra prova un pallonetto che si stampa sulla parte alta della traversa e Fontana immobile.
Al 9’ si sveglia il Novara con capitan Rubino che, caparbio, va al tiro da fuori ma il pallone è ribattuto.
12’ conclusione da fuori di contro balzo di Drascek, oggi al posto di Porcari, tiro centrale, parata facile di Alfonso.
Al 24’ Drascek ha la palla tra i piedi, il tocco morbido a cercare Rubino in area, il capitano colpisce debolmente la palla senza trovare forza e precisione ed Alfonso si trova la sfera tra le mani. 
Al 31’ Pinardi, imbeccato bene da Drascek, anticipa Alfonso con un delizioso pallonetto. Un gol che riporta il Novara in parità e dà il ben tornato al calciatore bresciano, che realizza sotto la curva occupata dai suoi ex tifosi, ai quali chiede scusa con un gesto d’altri tempi. Giù il cappello…
35’ Rischia grosso la squadra di Tesser; il Modena orchestra bene sulla trequarti, Mazzarani inventa, la conclusione è ribattuta da Fontana e Ludi spazza lontano.
38’ ancora gli ospiti pericolosi col piccolo Gozzi che sfugge alla difesa e sul filo del fuorigioco si trova davanti a Fontana, che ribatte d’istinto la conclusione ravvicinata con un grandissimo intervento. 
Un minuto più tardi, sul fronte opposto, Lanteri spalle alla porta cade in area ma l’arbitro lascia proseguire. La partita è piacevole e al 40’ è Rubino, servito da un traversone di Morganella, a colpire di testa in acrobazia costringendo il portiere emiliano alla parata plastica.
Il Novara soffre le incursioni laterali, soprattutto quelle operate sulla sinistra. Al 42’ se ne va Gozzi che fa tutto il campo servendo Cani, il quale effettua un tocco di troppo e va al tiro con la sfera che esce alta.
Un minuto di recupero ed un po’ di tensione tra Shala e Giampà, che si sono beccati durante tutto il primo tempo e proseguono il loro personale duello dopo il duplice fischio.

2° tempo
2’ Minuto della ripresa: Parola cerca Rubino, colpo di testa alto ma azione degna di essere raccontata.
Trascorrono due minuti ed il Novara si fa infilare sulla destra, dove Mazzarani mette un pallone delizioso a centro area, tagliato fuori Centurioni ma Fontana esce di gran carriera ed anticipa alla grande Edgar Cani.
Al 15’ fraseggio azzurro sulla sinistra, traversone del neo entrato Coubronne, colpo di testa di Lanteri, poi è Rubino che cerca di ribadire in porta ma il pallone è lontano.
Al 25’ gli ospiti ci provano da fuori col solito Mazzarani, conclusione forte ma imprecisa, accompagna il pallone con lo sguardo Fontana.
27’ azzurri in avanti, Pinardi in posizione centrale, la sponda per Drascek che ci prova da fuori, conclusione insidiosa alta di poco.
Due minuti più tardi arriva il raddoppio del Novara, palla sulla sinistra a Coubronne, il francese che ha rilevato Morganella lascia partire un tiro cross insidioso che beffa Alfonso. 2-1 per il Novara.
Pari immediato del Modena, oggi in maglia bianca. Lo realizza Mazzarani che mette a segno una doppietta e riporta il risultato in equilibrio, ma difesa azzurra troppo rilassata, con Fontana che si arrabbia reclamando la posizione di fuorigioco del fantasista avversario.
Al 38’ si porta in vantaggio la squadra ospite col freschissimo Giuseppe Greco, il numero 30 infila Fontana con un preciso sinistro ad incrociare, bella la conclusione ma troppa libertà concessa al calciatore dalla difesa azzurra, che in testa ha già la Reggina.
Le emozioni non finiscono però. 44’ angolo di Pinardi, stacco di testa di Lisuzzo e pallone fuori di un soffio alla destra di Alfonso.
Ultimo brivido del match. Al 47’ Juliano inventa un assist al bacio per Rubino. Il capitano la mette giù, preferisce la precisione alla potenza, il pallone è indirizzato all’angolino basso ma Spezzani ci mette il piede e salva il risultato.
Dopo 4 minuti di recupero si chiude Novara – Modena. Prima sconfitta casalinga della stagione contro l’unico avversario che non ha concesso nemmeno un punto agli uomini di Tesser. Ciò ha poca importanza perché giovedì gli azzurri saranno impegnati a Reggio Calabria per la prima gara delle semifinali. In palio l’ultimo posto per raggiungere Siena ed Atalanta in serie A. il bello deve ancora arrivare…

redazione forzanovara.net

.


.

...

Seguici su Facebook

.


.

.

» ULTIME NEWS
Designazione arbitrale
• Scela la quaterna di Novara-Mantova
Le ultime 11 "tappe" degli Azzurri
• Il cammino fino alla fine della regular season
Prevendita Novara-Mantova
• Tutte le info per l'acquisto dei biglietti
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Arzignano-Novara
Arzignano-Novara 0-0: il tabellino
• i numeri del match
Terreno "no", stanchezza, infortuni: è comunque 1 punto!
• risultato utile che allunga la striscia positiva...

DATE DA RICORDARE
Il Novara Calcio 1908 è fallito!
• Dichiarata fallita la società di Pavanati e De Salvo
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• Tanti i responsabili di questo scempio vergognoso
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                  
Accessi Totali:


www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025

 

---ççç