HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

JUNIORES

NAZIONALI

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 29 maggio 2022 - 15:25 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

La tabaccheria del tifoso


.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   ARCHIVIO FOTO
   IL FEDELISSIMO
   RADIO AZZURRA
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P



Intervista al neo mister azzurro
Articoli correlati
Farag˛: "Sono contento per Lecce e Novara"
• L'ex azzurro Ŕ intervenuto alla trasmissione "Azzurri In Radio"
Ferranti: "Emozioni uniche. Ora concentrati sulla programmazione"
• il Presidente azzurro, ospite ad "Azzurri in Radio"
giovedý 15 febbraio 2007 - 13:53
Jack Gattuso: "Il Direttore mi ha fornito questa possibilitÓ e di questo non posso che esserne fiero e ringraziare la nuova proprietÓ

Abbiamo raggiunto telefonicamente Mister Gattuso, chiamato a guidare la panchina degli azzurri dopo l’inatteso esonero di Luigi Sacchetti. Molto gentile e disponibile, Jack Gattuso ci ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.
- Innanzitutto bentornato Jack. Ti saresti mai immaginato un ritorno sulla panchina azzurra in questa stagione ? Beh… sinceramente, quando sono tornato a Novara, grazie alla chiamata di Sergio Borgo del quale ho un’ottima stima, non avrei mai immaginato una situazione come quella attuale. Il Direttore mi ha fornito questa possibilità e di questo non posso che esserne fiero e ringraziare la nuova proprietà. Io ero prima e resto tuttora un uomo della Società. Anche nella mia precedente carica, (n.d.r. allenatore in 2°), mi sono sempre messo a disposizione per il bene del Novara Calcio. La stima che è stata riposta in me è molto gratificante. Sicuramente lavorerò per cercare di ottenere il meglio fin da subito, per la Società e la squadra, ma anche per i tifosi e tutta la città di Novara.
- Come pensi di gestire adesso la squadra ? Molti dei ragazzi già li conosci per la tua precedente esperienza di allenatore a Novara e questo potrebbe essere un vantaggio. Non trovi ? Quello che dici è vero. Conoscere la squadra ed i giocatori è una grande fortuna, di cui talvolta non si può godere quando si subentra ad un altro allenatore. Alcuni dei calciatori che compongono la rosa attuale, sono stati addirittura miei ex compagni di gioco. Il vantaggio di conoscere nei minimi dettagli sia gli aspetti tecnici che umani rappresenta sicuramente un valore aggiunto. Esistono i presupposti per fare molto bene ed incominciare fin da subito, con il prossimo impegno casalingo di domenica. Infine non bisogna dimenticare che, essere stato vicino ai ragazzi già da inizio stagione, mi sarà sicuramente di aiuto nel gestire la nuova figura professionale assegnatami.

- Con la Società come siete rimasti ? La tua è una sostituzione temporanea oppure guiderai la squadra fino al termine del campionato ? Come dicevo prima io sono a disposizione della Società. Esiste una stima reciproca che rende superfluo ogni ulteriore dettaglio. Cercherò di svolgere il mio lavoro nel massimo della professionalità, come la Società si attende da me.
- Ma non ne avete fatto neppure accenno ? Mi è stata offerta questa possibilità per la quale non finirò mai di ringraziare Borgo e la Società. Questo aspetto è l’unico importante.
- Ci confermi il fatto che tu non sia ancora in possesso del patentino necessario per allenare gli azzurri senza proroga ? E la concessione di quest’ultima da parte della Lega ti consentirebbe di concludere la stagione ? Come era già accaduto due anni fa, (n.d.r. in qualità di allenatore della squadra nei play-out conto il Como), non sono ancora in possesso del patentino necessario, ma essendo in corso di stagione esiste la possibilità di superare l’ostacolo richiedendo una proroga che mi consentirebbe di terminare il campionato senza problemi. La Società si è già attivata su questo punto ed in modo molto celere.
- Quali credi che siano i traguardi a cui la Società può ambire ? Il mio giudizio è molto positivo. Sono convinto che questa squadra abbia dei valori importanti che possono essere ulteriormente migliorati. Prendo la guida di una squadra che sia dal punto di vista tecnico che umano, è composta da persone formidabili. Tu puoi sapere, per averlo visto, che posso affermare questo senza ombra di dubbio, per aver vissuto quotidianamente lo spogliatoio con l’intera squadra. I presupposti per ottenere qualcosa di importante ci sono tutti ed io sarò il primo a credere negli obiettivi che la Società si è imposta. Non serve aggiungere altro.
- Impossibile non fare un riferimento al tecnico che ti ha preceduto, Luigi Sacchetti. Ci parli del tuo rapporto con lui ? Grande stima e rispetto. Ho potuto osservare la sua grande professionalità nel lavorare. Sono sempre stato ai suoi ordini e mi spiace, a livello umano, per il suo esonero inatteso. Purtroppo questo fa parte della vita e, soprattutto, del mondo del calcio. Lui non sarà né il primo e neppure l’ultimo in questo senso”.
- Già molti allenatori si sono scontrati con Borgo in passato. Ci parli del tuo rapporto con il Direttore ?
E’ un rapporto importante, profondo e positivo. Conosco Borgo da molti anni. Quando giunsi a Novara nel mio ultimo anno da calciatore, lui arrivò in veste di Direttore. E già da allora si potevano intravedere le sue grandi doti. Devo molto a lui per la grande stima che ripone in me. Se oggi ricopro questa carica così importante è soprattutto per merito suo, che ha sempre creduto in me e nelle mie caratteristiche. Non finirò mai di ringraziarlo”.
- Ti senti di dire qualcosa ai tifosi che, appresa la notizia del tuo ritorno, sono stati molto felici della notizia ?
Il mio rapporto con i tifosi è sempre stato ottimo. Due anni fa arrivai a Novara in una situazione difficile, ma loro mi diedero subito fiducia, incitandomi e creando l’atmosfera giusta che servì poi a concretizzare la salvezza ottenuta. Ho apprezzato molto questo aspetto e posso dirti che ritengo la tifoseria azzurra molto matura, al contrario di altre in Italia. Ad ogni partita si può osservare il loro calore ed incitamento. Novara è una città dove mi sono sempre trovato bene. E’ l’ambiente ideale per fare calcio e per farlo nel migliore dei modi. Bisogna iniziare a credere che si possono vivere emozioni magiche, che da troppo tempo ormai a Novara non si provano più. Ora è giunta la grande occasione e non bisogna farsela sfuggire, per alcun motivo”.
Ringraziamo Mister Gattuso per la sua disponibilità nel rilasciarci queste dichiarazioni e da parte della redazione porgiamo il più grande “in bocca al lupo” per il suo nuovo incarico, convinti che saprà ottenere fin da subito grandi successi e soddisfazioni professionali.

Giovanni Chiorazzi

.



.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

» ULTIME NEWS
Una targa in ricordo di Peppino Molina
• sarÓ apposta domenica al "Piola"
Designazione Arbitrale
• scelta la terna di Novara-SGC
Prevendita Novara-Sangiuliano City
• Tutte le info per la gara della Poule Scudetto
Domenica sarÓ come una finale!
• Tutti al Piola: obiettivo semifinale Poule Scudetto
Arzignano-Novara 0-1: il tabellino
• successo esterno nella prima gara della p.scudetto
Le formazioni ufficiali di Arzignano-Novara
• I ventidue scelti da Bianchini e Marchionni

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si Ŕ avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non Ŕ piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si Ŕ avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025