HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

PRIMAVERA4

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: venerdì 29 settembre 2023 - 22:37 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

.

.

.

.sito partner

.

.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   SETT. GIOVANILE
   INFO DAI TIFOSI
   RADIO AZZURRA
   IL FEDELISSIMO
   NEWS SERIE C
   NOVARA SENIOR
   ARCHIVIO FOTO
   VARIE
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P


Il saluto di Pablo Gonzalez
Articoli correlati
"Rinviamo"? No, stoppiamo!
• vendita Società: partite lontanissime...
I Convocati Azzurri
• In 25 per la sfida contro la Virtus Verona
giovedì 20 aprile 2023 - 15:32
Al "Piola" la conferenza stampa d'addio

A presentare Pablo Gonzalez nella conferenza stampa d’addio al Novara è stato il Direttore Generale Michelangelo Vitali:

11 stagioni in azzurro 370 presenze 103 gol, 4 promozioni, è stato il primo marcatore della storia del Novara FC in una gara di Coppa contro l’Rg Ticino… Pablo ormai fa parte della storia di questa città calcistica. Voglio fare due ringraziamenti il primo è al calciatore Gonzalez da Direttore Generale del Novara Fc, il secondo è personale per le qualità umane di Pablo”.

Accanto a lui Pablo ha confermato le parole dette per la prima volta domenica pomeriggio alla Curva: “Visto che i ragazzi della Curva mi hanno chiesto se erano vere le voci che sarebbe stata la mia ultima partita al “Piola” non ho potuto far altro che rispondere di sì. Non so come siano uscite certe voci, persino la mia famiglia in Argentina l’ha saputo dopo la partita. E’ una decisione personale difficile da spiegare. Nel bene o nel male ho dato tutto al Novara. Novara mi ha dato più di quanto io abbia dato alla causa azzurra. Voglio ringraziare il Presidente che domenica sera mi ha chiamato per chiedermi di rimanere ed i due Direttori che mi hanno proposto diverse soluzioni purchè io rimanessi al Novara. Ed invece io voglio giocare da un’altra parte”.

Quando è nata una decisione tanto clamorosa? “E’ un bel po’ che ci pensavo. Il punto finale l’ha messo mio figlio che mi ha detto: papà fa quello che ti fa essere felice. Ci ho pensato parecchio tempo fa”.

Quanto ha influito il fatto di aver giocato meno quest’anno? “Ho giocato più di quello che mi sarei aspettato, in altre stagioni ho giocato meno. In realtà sento di aver dato tutto”.

Ci sono dei rimpianti? “I rimpianti ci saranno se non centriamo i play off sabato…”

Nemmeno il fatto di non aver giocato la serie A con la maglia del Novara te ne lascia? “Quella è una curiosità personale, non un rimpianto perché sono stato bene anche altrove e si sapeva da tempo che non avrei disputato quel campionato

Con la maglia azzurra hai vissuto anche momenti duri: “I momenti duri sono passati. Credo di aver vissuto più momenti belli che momenti brutti. Ad esempio il fallimento dell’estate 2021 ha portato l’arrivo di un Presidente come Ferranti. Dietro una cosa brutta c’è sempre qualcosa di bello”.

Si parla di ritirare la maglia numero 19… che ne pensi? “Sono contro queste cose. La storia del club è più lunga della mia militanza in azzurro”.

Se non ci fosse stato il Novara cosa avresti fatto? “Il postino…”

Quali sono i ricordi che ti sono rimasti più impressi? “Le prime immagini di quando ero un ragazzo in prova per come mi ha accolto la società. Il mister ed i compagni mi hanno fatto sentire subito uno di loro. Non è facile vincere subito. L’abbiamo fatto e siamo entrati nel cuore della città”.

Hai sentito qualcuno di loro in questi giorni? “Qualcuno mi ha chiamato provando a convincermi a continuare. Qualcun altro mi ha fatto i complimenti per la scelta”.

Cosa farai adesso? “Voglio continuare a giocare. Non so dove, non so quando. Dopo i play off e le vacanze prenderò una decisione”.

Per cosa vorresti essere ricordato? “Per la vittoria nei play off… Vorrei essere ricordato per aver fatto bene dal punto di vista umano”.

Cosa farai da grande? “Vorrei fare l’allenatore. Il Presidente mi ha detto che finchè rimane lui le porte della società sono aperte. Ragazzini? Meglio di no… ho poca pazienza…”

Cosa ti aspetti dalla partita di sabato? “Per noi la gara di Trento è la prima dei play off. Si comincia…”

Cosa vuoi dire ai tifosi? “Che mi hanno dato più di quanto io abbia dato a loro. Ci hanno accompagnato sempre. Hanno avuto un ruolo fondamentale nell’arrivo del presidente Ferranti”.

Qual è il gol a cui sei più legato? “Il prossimo… Se devo indicarne uno… dico il primo al Monza”.

redazione forzanovara.net

.


.

...

Seguici su Facebook

.


.

.

» ULTIME NEWS
Chi è stato il migliore di Virtus Verona-Novara?
• Vota il sondaggio
Le formazioni ufficiali di Virtus Verona-Novara
• Le scelte di Buzzegoli e Fresco
La Probabile Formazione Azzurra
• in vista di Virtus Verona-Novara (h.20:45)
"Rinviamo"? No, stoppiamo!
• vendita Società: partite lontanissime...
I Convocati Azzurri
• In 25 per la sfida contro la Virtus Verona
Alla scoperta della...Virtus Verona
• Il probabile undici dei nostri avversari

DATE DA RICORDARE
Il Novara Calcio 1908 è fallito!
• Dichiarata fallita la società di Pavanati e De Salvo
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• Tanti i responsabili di questo scempio vergognoso
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                  
Accessi Totali:


www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025