HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

JUNIORES

NAZIONALI

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 05 dicembre 2021 - 14:03 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

La tabaccheria del tifoso


.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   ARCHIVIO FOTO
   IL FEDELISSIMO
   RADIO AZZURRA
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..
.PP
.P


.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31







.


L’editoriale azzurro
Articoli correlati
Vuthaj "siamo forti e miglioreremo presto"
• il pensiero dell'attaccante azzurro oggi in gol
Mister Marchionni nel post gara
• l'analisi del tecnico azzurro
domenica 22 agosto 2021 - 09:55
di Massimo Barbero

Ancora un piccolo sforzo ed è fatta…
Forse tra un paio di giorni potremo mettere finalmente da parte vocaboli come closing, cordate, manifestazioni d’interesse, compensazioni, Tar e tornare ì finalmente a parlare di terzini e centravanti e magari persino di squadre da affrontare. Anche i più fortunati (tra cui il sottoscritto) mancano dallo stadio da oltre 3 mesi e mezzo. Un’eternità è passata dall’ultimo racconto di una partita di calcio con annesse pagelle.

Sinceramente non vedo l’ora di ricominciare. Ha vinto Ferranti viva Ferranti!!! Io onestamente tifavo Ferranti perché come ho scritto la scorsa settimana le cordate quasi mai fanno il bene di una squadra di calcio; presto o tardi spuntano fuori puntualmente delle beghe tra soci che complicano il progetto sportivo. Che si lottasse in politichese lo si è capito dalle ultime mosse: Barbone ha ritirato la propria cordata, ma sarebbe diventato uomo di riferimento del progetto di Benedetto qualora fosse stato l’imprenditore torinese ad imporsi. No, grazie, per quest’anno ne abbiamo avute abbastanza. Meglio la sincera sobrietà di un uomo solo al comando rispetto a certe alleanze dell’ultima ora che rischiano di consumarsi nel quotidiano logorio di una gestione calcistica. Nelle prime mosse “da novarese” Ferranti si è presentato molto bene.

Mi ha colpito in particolare quella passeggiata in una città deserta la sera del 16 agosto quasi a voler prendere contatto il prima possibile con quella che diventerà presto la sua patria calcistica. Abbiamo tanto bisogno di un Presidente presente, semplice, genuino nel suo porsi di fronte alla piazza, entusiasta perché il calcio è entusiasmo e passione, se vengono meno questi elementi diventa impossibile guidare una società di calcio come il fresco precedente ci ha ricordato in maniera impietosa. Al presidente Ferranti dico che il calcio è una cosa bellissima da lunedì alla domenica mattina.

Poi arriva l’ora di andare allo stadio e quel che può accadere in quelle due ore di gioco è difficilmente prevedibile e quasi mai pronosticabile in qualsiasi categoria. E’ questo il fascino che rende il pallone più appassionante di tutti gli altri sport di squadra che hanno un esito più razionale. Per questo è giusto dire che l’obiettivo è il primo posto, ma a patto di mettere in conto che non sarà un traguardo semplice da raggiungere. Tantomeno viste le assurde tempistiche di questa stagione che ci vede ancora al palo mentre le altre squadre di D già stanno affrontando ritiri ed amichevoli. Altrochè partitelle d’agosto a noi manca tutto: non solo allenatore e giocatori, ma anche magliette, palloni, una sede. Perciò dobbiamo mettere in conto difficoltà aggiuntive una volta che avremo cominciato a giocare.

Sarà una stagione in salita, dobbiamo sempre tenerlo presente, anche perché le avversarie raddoppieranno le energie per battere una squadra che dieci anni fa vedevano in televisione in serie A. L’entusiasmo del Presidente deve diventare un’arma in più per superare le difficoltà che inevitabilmente salteranno fuori, di giorno in giorno e soprattutto dal momento in cui cominceremo a giocare. Mi ha fatto molto piacere rivedere al centro dell’operazione un signore d’altri tempi come Massimo Venturini. Ho potuto frequentarlo all’epoca della sua stagione sulla panchina azzurra e ricordo una persona dall’educazione sopra la media, un professionista serio che metteva la dedizione alla causa azzurra al di sopra di qualsiasi cosa.

Per amore del Novara ha accettato una panchina scomoda e per amore del Novara non ha esitato a farsi da parte quando riteneva che quella fosse la scelta più giusta per dare la scossa ad una squadra in crisi di identità. Mi piace ricordare il suo lavoro da responsabile del settore giovanile nelle stagioni che hanno segnato la nascita del progetto “Sestante azzurro”. Lo scudetto della “Berretti” 2010 è il frutto anche dell’opera incessante di Massimo che ha ricostruito le basi del vivaio azzurro quando bisognava ripartire quasi da zero. Ora la situazione è certamente più difficile di allora, ma il coraggio e la voglia di costruire partendo, se necessario, anche dal nulla non gli sono mai mancate.

Oltre a quello di Venturini stanno circolando nomi di sicuro valore ed esperienza per la prima squadra. Di Bari è un direttore sportivo che ha già vissuto una situazione del genere a Foggia club che ha portato dalla D alla B nel giro di poche stagioni. Marchionni è un tecnico giovane ed emergente che ha già dalla sua l’esperienza di un campionato di C alla guida del Foggia. Se saranno loro gli uomini della ricostruzione possiamo dire che almeno sulla carta si parte con il piede giusto. La conferma di Pablo è una realtà e sta riscuotendo proseliti anche tra i compagni di squadra che avevano accettato con troppa fretta altre sistemazioni in categoria superiore.

E’ il segnale che il cuore azzurro sta ricominciando a battere e questa è la notizia più bella alla fine di una torrida ed indimenticabile estate…

Forza Novara sempre!!!




Massimo Barbero

.


.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

.

» ULTIME NEWS
Marchionni "dipende tutto da noi!"
• consueta conferenza stampa del tecnico azzurro
Conosciamo meglio...l'USD Pont Donnaz Hône Arnad Evancon
• Breve storia dei prossimi avversari degli azzurri
Designazione arbitrale
• Scelta la terna di PDHAE-Novara
Un ulteriore sforzo della Proprietà!
• L'attaccante Alfiero vicinissimo al Novara FC
Tra Novara e Alfiero è tempo di matrimonio?
• Con Ferla al Bra, percorso inverso per l'attaccante classe 1993...
Info prevendita PDHAE-Novara
• Tutte le info per l'acquisto dei biglietti

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 


  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                         Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025