HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

JUNIORES

NAZIONALI

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 05 dicembre 2021 - 14:03 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

La tabaccheria del tifoso


.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   ARCHIVIO FOTO
   IL FEDELISSIMO
   RADIO AZZURRA
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..
.PP
.P


.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31







.


L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
Vuthaj "siamo forti e miglioreremo presto"
• il pensiero dell'attaccante azzurro oggi in gol
Mister Marchionni nel post gara
• l'analisi del tecnico azzurro
lunedý 16 novembre 2020 - 13:23
di Massimo Barbero

Il Renate ci ha inflitto una vera e propria lezione di calcio… Dice il saggio: “Se Zigoni l’avesse buttata dentro… il gran bel gioco del Renate ora sarebbe un ricordo molto labile”.
Vero, verissimo, ieri poteva finire in parità (o addirittura con una nostra vittoria) senza che nessuno avesse da gridare allo scandalo. Però se guardiamo le cose con un minimo di obiettività e togliendoci per qualche istante la sciarpa azzurra dal collo noteremo che l’1-2 finale ha una sua logica.

Aimo Diana allena la squadra nerazzurra da ormai due anni. In questo lasso di tempo ha conquistato una salvezza diretta partendo dall’ultimo posto, un quarto posto nella passata stagione e ora viaggia in prima posizione (in attesa dei recuperi che attendono la Pro Vercelli). Le pantere hanno un volto tattico ormai collaudato. Un 3-5-2 che all’occorrenza può diventare un 3-4-1-2 o un 3-4-2-1 sfruttando i movimenti delle “sottopunte” (ieri imprendibili).

Nello stesso periodo sulla panchina azzurra si sono alternati Viali, Sannino, di nuovo Viali, Banchieri ed ora Marcolini. Ed abbiamo cambiato un’infinità di moduli. Dal 3-5-2 al 4-3-1-2 per poi passare al 4-3-2-1 poi al 4-4-2, di nuovo al 4-3-1-2 eppoi nuovamente al 4-3-2-1. Ed infine, con l’attuale tecnico al 4-3-1-2 divenuto un 3-5-2 dopo un primo tempo di rischi contro la Juve Under 23.

Il Renate cambia diversi elementi ogni stagione (prestiti che tornano alla base o giovani in rampa di lancio) ma quando va al calciomercato sa cosa deve cercare perché ha un progetto tattico ben definito.

Il Novara invece si è presentato all’ultimo giorno di trattative cercando soprattutto dei nomi. Infischiandosene delle esigenze tattiche di Banchieri (in società sapevano che sarebbe stato messo subito in discussione, ignorando colpevolmente i buoni risultati del passato campionato).

Ora la patata bollente è passata a Marcolini, ma siamo sempre al giorno zero di un progetto tattico nato appena una settimana fa. E’ paradossale giocare con un 3-5-2 eppoi accorgersi che nel corso di tutta la gara i due esterni schierati (Lamanna e Piscitella) hanno spinto pochissimo sulla corsia di appartenenza. La colpa non è solo dei “quinti” in questione. E’ tutta la squadra che è sembrata poco convinta nel recitare il copione. Le poche volte che siamo riusciti a creare superiorità numerica (con Cisco, Piscitella e Lanini) abbiamo creato i presupposti per il gol e per le due colossali opportunità fallite da Zigoni.

E’ poco elegante contestare ancora le scelte in corsa del mister (che in conferenza stampa ha riconosciuto che le mosse di Lecco erano una forzatura) ma meglio un Buzzegoli in campo con una gamba sola dell’Mbaye visto nel corso della ripresa. Dal momento della sostituzione le mezzepunte del Renate non hanno più avuto l’onere di bloccare la nostra fonte di gioco e sono andate al tiro con una facilità incredibile.

A questo punto cambiare ancora modulo potrebbe solo aggiungere confusione a confusione. Da oggi si può lavorare con maggiore calma perché non sono previsti turni infrasettimanali fino all’Antivigilia di Natale (match di Pistoia in programma mercoledì 23 dicembre). Marcolini deve scegliere una strada e convincere i giocatori della bontà del suo credo calcistico. Le cose miglioreranno quando riavremo (speriamo già sabato prossimo) Pablo e Schiavi perché è di fondamentale importanza poter disporre di giocatori di qualità da inserire a gara in corso (con Lecco e Renate il Novara è vistosamente calato nella ripresa).

Ma soprattutto è indispensabile il recupero di Cagnano e Panico, due elementi in grado di creare superiorità numerica.

Dobbiamo essere coscienti che con il rientro degli indisponibili le cose miglioreranno e mantenere la giusta dose di fiducia per i prossimi impegni. Ma dopo 11 giornate la classifica non mente. Gli 8 punti di distacco in classifica tra Novara e Renate ieri si sono visti tutti. Non ci resta che ripartire dalle cose semplice e dalla consapevolezza di non essere al momento una squadra d’alta classifica.

A Piacenza a testa bassa dunque. Come si scriveva in tempi ben più felici “umili e concentrati”…
Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.


.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

.

» ULTIME NEWS
Marchionni "dipende tutto da noi!"
• consueta conferenza stampa del tecnico azzurro
Conosciamo meglio...l'USD Pont Donnaz H˘ne Arnad Evancon
• Breve storia dei prossimi avversari degli azzurri
Designazione arbitrale
• Scelta la terna di PDHAE-Novara
Un ulteriore sforzo della ProprietÓ!
• L'attaccante Alfiero vicinissimo al Novara FC
Tra Novara e Alfiero Ŕ tempo di matrimonio?
• Con Ferla al Bra, percorso inverso per l'attaccante classe 1993...
Info prevendita PDHAE-Novara
• Tutte le info per l'acquisto dei biglietti

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si Ŕ avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non Ŕ piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si Ŕ avverato


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 


  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                         Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025