HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

JUNIORES

NAZIONALI

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: domenica 29 maggio 2022 - 15:25 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.

.

La tabaccheria del tifoso


.

» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   ARCHIVIO FOTO
   IL FEDELISSIMO
   RADIO AZZURRA
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord

..

.PP
.P



L'editoriale Azzurro
Articoli correlati
Vuthaj "siamo forti e miglioreremo presto"
• il pensiero dell'attaccante azzurro oggi in gol
Mister Marchionni nel post gara
• l'analisi del tecnico azzurro
domenica 13 gennaio 2019 - 18:25
di Massimo Barbero

D’accordo, partite così è già bello giocarle ed essere arrivati all’Olimpico è stato un premio che il Novara si è guadagnato battendo a domicilio Perugia e Brescia oltreché una signora squadra di C quale il Pisa.

Fatta questa premessa e nel rispetto della differenza dei valori in campo, onestamente mi aspettavo qualcosina di più dalla squadra azzurra nella tana di Lotito. Non sono stati i 3 gol di scarto a  farmi arrossire e nemmeno i 4 al passivo (li avevamo presi anche a Carrara) ma la facilità con cui la truppa biancoceleste ha liquidato la pratica già nella prima mezzora. Riguardate il primo ed il terzo  centro laziale, sembrano più azioni da allenamento che segnature in un ottavo di finale di Coppa Italia.

Contro un avversario imparagonabile per valori tecnici ed agonistici la squadra di Viali, fatte le debite proporzioni, ha pagato con gli interessi le stesse lacune che si sono manifestate per tutto il girone d’andata: mancanza di peso e sostanza in mezzo al campo, carenze anche organizzative in difesa, incapacità di sapere gestire con minor danno possibile i momenti di sofferenza nei quali sono gli altri ad avere il sopravvento. Per assurdo anche la Carrarese ci aveva rifilato 4 pappine in poco meno di mezzora. Se Pinzauti del Pontedera o Calamai dell’Olbia qualche volta perdonano… Immobile e Luis Alberto di solito non fanno sconti…

Chi ha paragonato la resa di ieri alla strenua lotta a San Siro nel 2010 (quando eravamo in C) non deve dimenticare che in quel magico 13 gennaio 2010 Leonardo (reduce da due impegni di campionato ravvicinati contro Genoa e Juve) aveva schierato un Milan imbottito di riserve e con qualche primavera. Ieri invece Simone Inzaghi ha mandato in campo i migliori giocatori a propria disposizione. Un altro particolare da non trascurare è che anche quella volta l’invincibile truppa di Tesser aveva vistosamente sbandato dopo l’immediato 1-0 di Pippo Inzaghi e solo grandi parate di Fontana l’avevano tenuta in partita prima della magia di Pablo che ha reso quel pomeriggio indimenticabile e ci ha permesso di spaventare i rossoneri nella ripresa.

D’altro canto Viali merita anche dei complimenti per aver sfidato la quarta-quinta forza di serie A senza tatticismi o remore di sorta. Ci siamo schierati sul prato dell’Olimpico con una punta e due mezzepunte come fossimo a Pistoia o ad Arzachena. Un atteggiamento che probabilmente non ha pagato in termini numerici nell’immediato, ma che potrebbe servire (lo capiremo alla ripresa del campionato) ad aggiungere carattere ed autostima ad una squadra che ora ha un volto ben preciso. Schiavi non si è trovato per caso a tu per tu con il portiere avversario al 5’ sul punteggio di 0-0. Quell’occasionissima è il frutto di un atteggiamento tattico e mentale decisamente propositivo, a cui il Novara non ha rinunciato nemmeno contro una Lazio fuori portata per valori individuali.

Altri elogi li merita Benedettini a cui dobbiamo dire grazie per essere stato il portiere di questa bella avventura di Coppa. Ci ha tenuto a galla a Brescia ed a Roma ci ha evitato di subire una sconfitta dalle proporzioni umilianti. Specialmente nella ripresa l’ho visto davvero “sul pezzo”, coraggioso e tempestivo nelle uscite, a conferma che aveva bisogno di giocare con una certa continuità per esprimersi al meglio.

I complimenti più sinceri e doverosi però li meritano i 300 tifosi novaresi che hanno vissuto questa trasferta di Coppa con lo spirito giusto. Come fosse una festa, con la gioia e l’orgoglio di sventolare sciarpe e bandiere azzurre nella Capitale anche a gara compromessa. E’ stato bello sentire gridare così forte “Novara-Novara” in uno stadio che fa sempre battere forte il cuore.

Non prendetela per un’eresia, ma dobbiamo portarci a casa un po’ di questo entusiasmo e di questa positività. Per riproporlo anche in campi meno nobili e contro avversari certamente non altrettanto blasonati. Sarebbe il nostro modo per dire grazie a Buba ed a Pablo che, per inseguire la possibilità di vestire ancora la nostra maglia, hanno rinunciato anche ad un po’ di soldi e di carriera.

Tra Albissola, Arzachena e Juve B ci giochiamo in meno di una settimana una bella fetta del nostro campionato e delle residue speranze di tornare in corsa. E’ importante ripartire forte per non lasciare per strada anche l’ultima possibilità di una stagione diversa.

L’ultimo grazie è per Simone Inzaghi che se n’è infischiato dei divieti di una società (la sua) che forse pensa che i giornalisti siano un male da evitare… ed ha voluto comunque dire due parole sincere e dedicate al Novara ed ai suoi tifosi in diretta radio. Per un istante ho rivisto nei suoi occhi ho rivisto la stessa umanità di quando, ragazzino, inseguiva con tanta foga un pallone da spingere in porta lottando contro le bandierine alzate dei guardalinee e gli improperi di “Ciapina” Ferrario dalla panchina. I “ragazzi del ’96” ci resteranno per sempre nel cuore e le vittorie di Simone Inzaghi saranno un po’ anche le nostre vittorie.

Sarà l’accento vercellese dei passeggeri seduti una fila davanti a me, sarà che in questi anni di c… ne ho scritte anche troppe, ma il mio computer ha deciso di abbandonarmi di colpo mentre mi accingevo a predisporre l’Editoriale.

Mi sono messo ad improvvisarlo con il sacro Pc del direttore Faranna, ma quando la tecnologia manda certi segnali… capisci che  è davvero il momento di smettere e di darvi appuntamento a San Gaudenzio, per il commento post Albissola… Forza Novara sempre!!!

Massimo Barbero

.



.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

» ULTIME NEWS
E' nato il Novara Football Club S.p.A!!!
• cambio di denominazione completato
Una targa in ricordo di Peppino Molina
• sarÓ apposta domenica al "Piola"
Designazione Arbitrale
• scelta la terna di Novara-SGC
Prevendita Novara-Sangiuliano City
• Tutte le info per la gara della Poule Scudetto
Domenica sarÓ come una finale!
• Tutti al Piola: obiettivo semifinale Poule Scudetto
Arzignano-Novara 0-1: il tabellino
• successo esterno nella prima gara della p.scudetto

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si Ŕ avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non Ŕ piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si Ŕ avverato

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyright
© 2000-2025