www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: lunedì 10 dicembre 2018 - 17:07 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Gianpiero Armani

                                                            La storia del Novara Calcio

 

MARCO ROMANO

.

Marco Romano non si compra!

Successe nel marzo del 1935.
Il Novara giocava in serie “B” (una serie “B” a sedici squadre, in fase di assestamento), e già lottava per le prime posizioni.
Il massimo dirigente tecnico di allora, l'avvocato Luigi Bocca, stava costruendo un complesso di prim'ordine, formato dal nucleo base di giocatori novaresi e da innesti indovinati e poco costosi.
Presidente della società era un famoso primario dell'Ospedale Maggiore, il conte Ferretti di Castelferretto, specialista in otorinolaringoiatria.
Dopo diversi anni di cadetteria, la società azzurra puntava a tornare nella serie “A” di allora, veramente un lusso.
In quel campionato 1934-1935, i rivali più titolati erano il Genova, Pisa, Catania. La partita del 17 marzo 1935 allo stadio Marassi di Genova poteva essere determinante.
Centravanti degli azzurri era Marco Romano (1910-1952), un grande talento, rivelatosi nelle file del Como, e acquistato da Bocca insieme al portiere Guarisco e al giovane terzino Galimberti.
Marco Romano era nel pieno della forma: 25 anni, reduce da un supercampionato con il Como (34 reti), si era confermato anche nel Novara con a fianco giocatori di talento e di rendimento.
I novaresi Varsaldi, Angelo Galli, Mornese, Rizzotti, Caimo, Checco. E poi Paolino Piola di Romagnano Sesia; Manfredi di Omegna; Bercellino di Gattinara; Mazzucco di Casale Monferrato. Una squadra amalgamata e poderosa.
Nelle prime sedici giornate di campionato, il Novara aveva battuto La Spezia, Vigevano, Pro Patria, Legnano, Lucchese, Viareggio, Seregno, Pavia, Cagliari. Aveva perso qualche punto in troppi pareggi. Contro l'ambizioso Genova, il 4 novembre del 1934 allo stadio “Littorio”, aveva chiuso in bianco.
Era tempo di rivincite. Prima della partita, nello spogliatoio, Romano viene avvicinato da uno sconosciuto che gli promette una cifra eccellente per non impegnarsi. Palese tentativo di corruzione. Romano stupito e scosso racconta la vicenda al suo commissario tecnico Bocca. “Va, gioca tranquillo e non pensarci”.
Marco Romano guida l'attacco azzurro. Dopo un quarto d'ora un durissimo intervento dello stopper rossoblu Godigna spedisce Romano fuori dal campo con il volto pesto e sanguinante.
Mentre il massaggiatore “Gibula” lo sta medicando in qualche modo, la nostra sgusciante aletta Dondi è atterrata nell'area genoana. Netto rigore prontamente concesso dall'arbitro.
Romano, come una furia, butta via i bendaggi, si precipita in campo con la chiara intenzione di battere il rigore. I compagni lasciano fare. Il centravanti batte...e la palla sfiora il palo, e si perde sul fondo. Disastro!
Romano vede i fantasmi del suo corruttore ma lui è a posto perchè ha detto tutto a Bocca. Resta tuttavia il dubbio, il tarlo.
21 minuto di gioco: rapida azione volante fra Versaldi e Paolino Piola (cugino di Silvio), palla a Romano che al centro dell'area infila senza remissione il portiere Traversa. Esultano i novaresi, molti i tifosi al seguito, il capitano Mornese invita alla calma.
Il Genova è squadra poderosa che punta senza indugi alla promozione. Il suo centravanti è addirittura il celebre oriundo argentino Libonatti; il regista è la mezzala Marchini.
I rossoblu, sospinti da un gran pubblico, pareggiano alla fine del primo tempo causa una sfortunata autorete di Angelo Galli che spiazza Caimo su tiro di Ferrari.
Ricomincia nella ripresa la battaglia. La partita è in grande equilibrio con le difese che annullano ogni possibilità di attacco: finchè all'87' succede il finimondo. Marco Romano, tutto pesto e in qualche maniera fasciato e incerottato, si fà largo dalla spietata marcatura di Godigna, e ancora una volta sorprende il portiere Traversa, consegnando al Novara una vittoria storica.
Con i suoi due gol determinanti (malgrado il rigore fallito), Marco Romano si è confermato straordinario cannoniere, scacciando nel contempo i fantasmi della tentata corruzione.
Il Novara di Bocca concluderà quel campionato al secondo posto, a tre lunghezze dal Genova, e non sarà promosso in serie “A”. Saranno fatali le sconfitte finali a Viareggio e a Seregno.
In quel campionato 1934-1935 Marco Romano confermerà la sua fama di eccezionale cannoniere e condottiero del Novara; mentre i tecnici azzurri, avvocato Bocca in testa, imposteranno un complesso in grado, l'anno successivo, di cogliere la tanto attesa promozione in serie “A”.
Marco Romano, comasco, ha giocato con il Novara sei campionati, dal 1934 al 1939, segnando complessivamente 96 gol, miglior cannoniere azzurro di ogni tempo.

Gianfranco Capra

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Designazioni arbitrali Girone A
• Giovanni Nicoletti di Catanzaro per Al-Nov
L'editoriale Azzurro
• di Massimo Barbero
Viali: "un risultato inaccettabile"
• L'analisi del tecnico azzurro
Favarin:"Ci abbiamo creduto fino alla fine; orgoglioso dei miei"
• L'analisi del tecnico rossonero
Novara-Lucchese 2-2
• Il tabellino del match
5 minuti di black-out costano 2 punti
• Azzurri padroni del campo per 85' ma vengono acciuffati dalla Lucchese
Le Formazioni Ufficiali di Novara-Lucchese
• ecco i 22 scelti da Viali e Favarin
I Convocati Azzurri
• in 20 per NovLucc


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel