HOME

RISULTATI

CLASSIFICA

CALENDARIO

SQUADRA

STAFF TECNICO

SOCIETA'

STORIA

STADIO PIOLA

JUNIORES

NAZIONALI

  MURO

REDAZIONE

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: martedì 26 ottobre 2021 - 14:49 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

.

.




» TUTTE LE NEWS

   NOVARA FC
   EDITORIALI
   INTERVISTE
   CALCIO MERCATO
   INFO DAI TIFOSI
   ARCHIVIO FOTO
   IL FEDELISSIMO
   RADIO AZZURRA
 

» SPECIALI

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso

.
.
.PP
..P


.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31







.


Gianpiero Armani

                                                            La storia del Novara Calcio

 

ANGELO CAIMO

.

….e il tango di Caimo si bloccò nel casquet

Angelo Caimo, detto Angiulin, è stato il grande portiere del Novara negli anni Trenta.
Veramente un “grande”, sia come altezza (182 centimetri era tanto per quei tempi) sia come abilità fra i pali. Pressoché imbattibile.
Era nato a Biandrate nel 1914, ma presto venne a vivere a Novara con i suoi genitori. Fu sùbito ragazzo discolo e studente malmostoso. Il suo unico sogno era il pallone; non perse tempo a collocarsi fra i pali anche perchè i compagni non volevano con loro un giocatore così riottoso
e litigioso.
Giocava con i ragazzi sul terreno sassoso del Valentino. Lo vide Enrico Patti, il famoso scopritore di talenti. Lo avvicinò: “Vieni domani alla Sparta che ti inquadro io. Se vuoi diventare un giocatore cambierai da così a così”, e fece vedere ad Angelo il palmo di una mano.
Patti, da tecnico esperto, sapeva benissimo che doveva assolutamente modificare il carattere di Angelo Caimo, detto “Slim”. Per il resto c'era ben poco da cambiare: Caimo era già portiere perfetto all'età di 15 anni.
Nella Sparta, il portierone fece faville con le sue mani grandi come pale per il carbone. Naturale dunque fu il suo trasferimento al Novara, dall'altra parte del prato. Perchè la sede della Sparta era in via Sottile, sotto le gradinate del vecchio stadio; la sede del Novara era in via Alcarotti, sotto le tribune dello stesso stadio.
Giunse al Novara nell'estate del 1934, come secondo portiere. Ma diventò subito primo portiere, debuttando con il Pavia il 2 febbraio del 1935, al posto del non soddisfacente Colombo L'allenatore era nientemeno che il “mago” danubiano Arpàd Weiss, che diede a “Slim” completa fiducia.
I dirigenti del Novara invece erano scettici: questo ragazzo è matto, non è affidabile, troppo rischioso metterlo alla guardia della porta azzurra!
Quella stagione, il Novara era guidato dal commissario tecnico avvocato Bocca che stava allestendo una squadra super, pezzo dopo pezzo. Caimo giocò insieme ai terzini Mazzucco e Checco, e si trovò a proprio agio. Infilò una lunga serie di vittorie che portarono il Novara a ridosso della vetta.
Quel campionato 1934-1935 fu vinto poi dal favorito Genova; il Novara chiuse con un magnifico secondo posto, a tre lunghezze. Purtroppo, il campionato a 16 squadre prevedeva una sola promozione. Ma la squadra azzurra si tolse succose soddisfazioni togliendo tre punti al Genova e portando Marco Romano al vertice dei cannonieri con 29 reti.
Angelo Caimo si rivelò grande portiere e da allora fu sempre la maglia numero uno del Novara.

Giocando con gli azzurri cinque campionati consecutivi con 123 presenze e due splendide promozioni in serie “A”. Risvegliò gli appetiti delle squadre metropolitane. Fu ceduto vantaggiosamente nell'estate del 1939 all'Ambrosiana-Inter, in cambio del portiere Sain, del mediano Vale e di un buon gruzzolo.
Purtroppo (o fortunatamente) Angelo era un bellissimo uomo, molto ricercato dalle donne.
Era l'incontrastato monarca di tutte le sale da ballo novaresi. Se lo disputavano tutte anche perchè era un ballerino formidabile: “Slim” re del tango, figurato e non.
Un sabato sera, prima di una partita importante (siamo nel 1936), l'allenatore austriaco Beckey, detto “piccolo Budda” per via di una evidente pancia, accompagna tutta la squadra al teatro “Faraggiana”, gestito dal commissario tecnico Luciano Marmo. Vedranno un film, e poi tutti a letto, all'albergo Moderno.
Caimo dice che non si sente bene, che va a letto a leggere un libro! Beckey abbozza.
Appena la squadra se n'è andata per i fatti propri, Caimo si alza dal letto, si veste di tutto punto, ed esce per Novara....
Quando il film finisce, l'allenatore Beckey che ha avuto più di un sospetto, chiede al portiere dell'albergo se per caso ha visto Caimo uscire. Il portiere conferma.
Beckey inizia a visitare le prime sale da ballo cittadine. I Combattenti, i Mutilati, il Vittoria....Nessuna traccia del portiere. Qualche “amico” di Caimo gli sussurra in un orecchio “provi a san Martino, è la sua zona di caccia”.
Beckey, già con il fiato corto, scende dal rondò di san Martino e continua la ricerca. Niente alla “Pro Novara”, niente all'”Archimede”....Proviamo ai “Cujin”, in fondo a via Pietro Micca. Ed ecco l'illuminazione, la rivelazione!
Angelo Caimo, detto “Slim”, è al centro della pista che volteggia acrobaticamente nel tango con una snella ballerina. Beckey sfodera, da ex centromediano, un preciso destro nel posteriore di Angelo.

Il suo tango resta a mezz'aria, mentre sta completando un non facile “casquet”.
Il giorno dopo, contro il Milan, allo stadio Littorio, Angelo Caimo detto “Slim” impagabile ballerino di tango risulterà il migliore in campo.

Gianfranco Capra

.


.

 Seguici su Facebook

.

 
.

.

.

» ULTIME NEWS
Il Vado Ligure di Levratto e Bacigalupo
• di Gianfranco Capra
Prevendita Novara-Vado e Novara-Pont Donnaz
• In prevendita presso la biglietteria e sul circuito Vivaticket
Classifica marcatori Serie D girone A
• Dardan Vuthaj raggiiunge la vetta
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Sestri-Novara
Sestri Levante-Novara 1-1, il tabellino
• Un pareggio in terra ligure. Ancora a segno Vuthaj
Sestri Levante-Novara FC, le formazioni ufficiali
• Le scelte di Marchionni e Cammaroto

DATE DA RICORDARE
E' nato il NOVARA FC
• In mattinata la firma dell'atto notarile
Distrutti 113 anni di storia!
• tanti i responsabili di questo scempio
Il sogno si è avverato: SERIE A !!!
• Un traguardo storico
Ora non è piu' un sogno: SERIE B !!!
• Un lungo sogno che si è avverato


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 


  Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                         Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato alla squadra di calcio della città di Novara e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara on line dal 2000 da un'idea di Carlo Magretti  -  email: redazione@forzanovara.net 
All Rights Reserved - Copyrighht
© 2000-2025