www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: lunedì 11 novembre 2019 - 14:28 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 18a giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 16 dicembre 2007 - 21:08
di Giovanni Chiorazzi

Un Novara tutto grinta, cuore e passione riesce soltanto in parte a correggere una gara dimostratasi, fin dalle battute iniziali, di difficile interpretazione ed al cospetto di un avversario cinico e concreto come non avremmo mai immaginato. Sotto di due reti al termine del primo tempo, la squadra di Discepoli ha avuto il merito di crederci fino in fondo, riuscendo prima a pareggiare ed in seguito addirittura a portarsi in vantaggio. Sinonimo di grande carattere da parte degli azzurri, anche se sul finire dell’incontro, dopo essere riusciti a centrare un meritato sorpasso, è calata la necessaria concentrazione per giungere alla fine dell’incontro senza correre ulteriori rischi. Troppo nervosismo in campo, che oltre ad influenzare il rendimento di alcuni giocatori, avrà conseguenze negative anche sul prossimo impegno contro il Padova, con numerose squalifiche per raggiunta somma di ammonizioni. Alla fine della partita entrambe le squadre possono recriminare per ciò che non hanno saputo sfruttare al meglio: la ProPatria, pur approfittando al meglio delle numerose perdite di tempo sul 2-0 a favore, non ha saputo reggere alla grintosa reazione del Novara e soltanto grazie alla complicità dell’ottimo portiere Anania, è riuscita a ritardare un pareggio che gli azzurri avrebbero meritato molto prima. Dall’altra parte gli azzurri hanno dimostrato un carattere ed una mentalità da grande squadra, ma nel complesso qualcosa non convince ancora: troppe incertezze in difesa, specie in occasione della terza marcatura “bustocca” e qualche giocatore in condizione fisica non ottimale. L’utilizzo di Chiappara fin dal primo minuto, apparso subito non in grado di reggere l’incontro ed infortunatosi dopo pochi minuti, ha di fatto obbligato il Novara ad operare un cambio nello schema tattico a partita in corso. Le manovre di gioco sono risultate un po’ troppo macchinose e prevedibili, tanto che oggi a risolvere la matassa ha dovuto pensarci un insolito marcatore, Ludi, che con una doppietta (la prima in assoluto del Novara nel corso dell’attuale stagione), ha fornito l’illusione di aver superato al meglio l’ostacolo odierno. Anche l’ingresso di Espinal, non a caso il primo marcatore azzurro, ha creato le necessarie condizioni per mettere in crisi la retroguardia ospite, grazie all’estro e la fantasia innate del giocatore. Forse un suo schieramento fra i titolari avrebbe potuto cambiare le sorti della gara, ma obiettivamente diventa troppo semplice effettuare questo tipo di considerazioni a seguito della stessa. Questa volta “bomber” Rubino non ha potuto esultare per una delle sue preziose marcature, in parte per la bravura dei difensori della Pro Patria, abili a marcare l’attaccante azzurro in modo costante ed assiduo, ma anche a causa di una precaria situazione di forma che ne ha attutito la proverbiale pericolosità in avanti. Il pareggio finisce per scontentare tutti ma per gli azzurri, in particolare, se si aggiunge il pareggio contro la ProSestonel recupero della 14° giornata di mercoledì, si può decisamente affermare di un’occasione sprecata per rilanciarsi in classifica e mantenersi in scia delle dirette rivali per un posto nei play-off. Un ridimensionamento che, al di là della prestazione di oggi, (che non può considerarsi completamente negativa ma deve migliorare obbligatoriamente), evidenzia la necessità di apportare qualche modifica all’attuale formazione e ricorrere a qualche rinforzo, in occasione del prossimo mercato di riparazione. Analizzando la gara nel suo dettaglio, va sottolineata la bravura del Novara nel segnare tre reti ad una squadra che in trasferta deteneva il minor numero di reti subite, ma per obiettività va anche segnalato come la squadra di Discepoli abbia raggiunto un numero di gol al passivo imbarazzante e, sicuramente, non in linea con il target di una squadra che punti a traguardi importanti. In vista dei prossimi impegni diventerà fondamentale ritrovare il necessario equilibrio all’interno del gruppo, cercando di utilizzare soltanto i giocatori che si troveranno in condizione ottimale, senza escludere nessuna possibile alternativa e sfruttando al meglio le singole abilità di ogni elemento. Nello scorgere le altre partite della giornata, il Sassuolo approfitta del pareggio interno della Cremonese contro il Venezia per 0-0 e si porta solitario al comando della classifica grazie alla vittoria per 1-0 sulla Paganese, ma con un gol giunto soltanto al quarto minuto di recupero. Sale al secondo posto il Cittadella, che batte il Verona con qualche affanno e con un solo gol all’attivo, giunto anche in questo caso sul finire dell’incontro. Il Padova, prossimo avversario degli azzurri, dimostra di essere in un buon momento di forma, espugnando il campo del Monza con un 2-1 che consolida un quarto posto di tutto rispetto. Torna alla vittoria il Lecco per 3-2 sul Foligno, in una partita emozionante e dai continui capovolgimenti di fronte, mentre il risultato più eclatante è senz’altro quello della Cavese, che vince con un tondo 4-2 sul campo della Pro Sesto. L’altro pareggio a reti bianche di oggi è quello fra Legnano e Foggia, Per finire da segnalare la prova di orgoglio della Ternana, che vincendo 3-0 in casa del Manfedonia raggiunge proprio la squadra pugliese in classifica, relegando in ultima posizione ancora un inaspettato Verona. Ci sembra doveroso evidenziare come, durante la gara di oggi, sia apparso in maniera più che evidente quanto sia importante il sostegno dei tifosi azzurri durante il protrarsi della gara. Encomiabili tutti i sostenitori azzurri oggi, principalmente i ragazzi della Curva Nord ma anche quelli presenti negli altri settori dello stadio, che anche in svantaggio di due reti non hanno smesso di spronare i ragazzi, trascinandoli ad un sorpasso ormai insperato e che rappresenta una grande forza di volontà. Che tutto ciò possa essere di auspicio ed insegnamento anche per le prossime partite degli azzurri, perché passione e tifo rappresentano indubbiamente “il dodicesimo uomo in campo” e la prova di oggi ne avvalora ancor di più la tesi. Forza Novara sempre !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
All.Cong: Novara-Acc.Pavese S.Genesio
• giovedì pom. a Novarello
Programma Allenamenti Azzurri
• verso Olbia-Novara
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Novara-Como
La gioia di Bortolussi in mix zone
• (il video dell'intervista)
L'analisi di mister Banchieri...
• ...nel post gara
Un (doppio) Bortolussi da 3 punti
• Una doppietta del bomber azzurro liquida il Como
Novara-Como 2-1
• Il tabellino dell'incontro
Novara-Como: le formazioni ufficiali
• le scelte di Banchieri e Banchini


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel