www.forzanovara.net - sito non ufficiale on-line dal 12.09.2000

Home

Risultati

Classifica

Calendario

La Rosa

Tecnici

Società

Storia

Stadio

Link

Muro 

Redazione

 Cerca articolo: Sito Web

Ultimo aggiornamento: lunedì 20 gennaio 2020 - 00:16 10 ultimi articoli pubblicati Fai di questo sito la tua Homepage Inviaci una e-mail

» News

   Novara Calcio
   Rubriche
   Interviste
   Info dalla Società
   Calciomercato
   News dai Tifosi
   Archivio foto
   Comunicati Lega
 

» Novara Calcio

 Le partite Azzurre 

 Archivio Campionati

 Protagonisti Azzurri

 La Curva Nord



La tabaccheria del tifoso
.


Dr. Andrea Clementoni - Chiropratico

.
.

» Archivio News
LunMarMerGioVenSabDom
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31


.

» Sondaggio
Sei soddisfatto dal calciomercato?

SI
NO






.
Seguici su Twitter

Il punto della 4a Giornata
Articoli correlati
Il Fedelissimo di Novara - Pisa
• Leggilo qui in anteprima
Novara - Empoli: i precedenti
• uno sguardo ai match del passato
domenica 13 settembre 2009 - 21:58
di Giovanni Chiorazzi

Era comprensibile che prima o poi un calo di condizione interessasse la formazione azzurra. Nella partita contro il Monza questo aspetto si è manifestato sia per una prestazione sottotono del Novara, sia per il notevole merito degli ospiti, che hanno saputo affrontare con determinazione Rubino e compagni.
La gara contro i brianzoli è apparsa subito in salita. Pochi gli spazi concessi ed un pressing asfissiante su ogni pallone, non hanno permesso agli azzurri di potersi esprimere al meglio come nelle precedenti partite. A questo va aggiunto una condizione non particolarmente eccelsa di alcuni giocatori, anche se su questo aspetto non è possibile stabilire con certezza dove inizino i limiti dei padroni di casa e comincino i meriti degli ospiti. La sensazione è quella, forse, di aver sottovalutato un po’ la sfida, anche se va detto che il risultato (soprattutto per la piega che aveva preso la partita), può considerarsi più che soddisfacente.

Il pareggio quasi allo scadere del tempo regolamentare è da considerarsi una sorta di rivincita alla partita di andata dello scorso campionato, quando la squadra biancorossa pareggiò in pieno recupero grazie ad una deviazione di mano. Magra consolazione, anche se il Monza si è confermato essere una sorta di “bestia nera” degli azzurri, che negli ultimi anni hanno sempre sofferto non poco contro tale avversario.

Nulla di grave ad ogni modo. La leadership in classifica è ancora salva, seppur condivisa con il Lumezzane, alla luce degli altri risultati odierni. Un accoppiamento in classifica che i tifosi azzurri ricorderanno con gioia, dato che nella stagione 1995-96 la sfida fra il Novara e la squadra bresciana terminò a favore dei primi, che al termine della stagione furono promossi in C1.

Tornando alla partita di oggi va sottolineato come gli azzurri abbiano riscontrato qualche difficoltà di troppo nella zona di centrocampo, dove sono state bloccate sul nascere molte delle azioni offensive. Questo non significa che le occasioni da rete siano mancate ma, obiettivamente, è parsa abbastanza evidente un’assenza di lucidità nel gioco e negli schemi adottati. La posizione di Simone Motta in campo, generoso per l’impegno costante, ha penalizzato la prestazione del giocatore, che ha faticato più del consueto a ricoprire un ruolo sicuramente non suo. Anche nelle sostituzioni effettuate da Mister Tesser si sarebbe, a mio personale avviso, potuto interagire in modo diverso, sebbene è corretto affermare che l’ingresso di Gonzales sia risultato decisivo in occasione del pareggio. L’uscita dal campo di capitan Rubino, fino ad allora impeccabile anche in fase di copertura, andrebbe analizzata più a fondo, perché l’impressione era quella che il giocatore avrebbe potuto offrire ancora un prezioso contributo alla manovra. Importante, comunque, è risultato non perdere la gara. Sia per la classifica, ma anche e soprattutto per il morale. Inoltre, il pareggio, potrà servire a mantenere un profilo basso nel corso delle sfide future, considerando che il cammino verso il traguardo è decisamente ancora lontano. L’unico rammarico resta quello di non aver potuto ricambiare nel migliore dei modi la calorosa affluenza di pubblico presente oggi al “Silvio Piola”. Un ritorno ad un tifo coinvolgente, non solo della Curva Nord ma di tutto lo stadio, che sul finire della gara ha condizionato anche i giocatori ospiti in campo, che si sono contratti nella propria area a difesa del risultato.

Ci sarà tempo per ritrovare la concentrazione e gli stimoli adeguati. Il valore della squadra azzurra non si mette certamente in discussione. Semmai bisognerà stabilire se, con un abbondanza di giocatori preziosi come quelli attuali, non si possano adottare ulteriori schemi di gioco, che esaltino le caratteristiche dei singoli e offrano abbastanza garanzie in fase di copertura. Ma a quello dovrà pensare Mister Tesser, che ha l’esperienza e la professionalità necessarie allo scopo. Da segnalare, infine, il debutto in maglia azzurra di Rijat Shala, che ha dimostrato di essersi già integrato nel gruppo e di avere caratteristiche di valore, che potranno fornire un valido contributo a tutta la squadra nel corso della stagione.

Nell’osservare gli altri risultati odierni si nota la vittoria interna del Lumezzane sul Foligno per 3-2, in una sfida molto bella ed aperta fino all’ultimo. Come detto in precedenza questo successo permette al Lumezzane di raggiungere la vetta della classifica in compagnia degli azzurri. La Cremonese torna al trionfo nella gara casalinga contro il Lecco, sempre con il risultato di 3-2, sebbene il gol decisivo per i grigiorossi, dopo essere passati in svantaggio per 2-1 ed aver raggiunto il pareggio, sia giunto solo in occasione di un calcio di rigore allo scadere del primo tempo. Il Perugia sembra aver assimilato un avvio di stagione non entusiasmante, grazie alla vittoria interna per 2-1 sull’Alessandria. Il Pergocrema (prossimo avversario degli azzurri), s’impone per 2-0 sul Varese e raggiunge in classifica proprio la squadra biancorossa. Viareggio-Como e Paganese-Figline terminano entrambe con il risultato di 0-0, contribuendo a non smuovere più di tanto la classifica. In attesa del posticipo fra Arezzo e Sorrento, che non darà pensiero al Novara qualunque risultato dovesse scaturire, chiude l’analisi la sfida fra Benevento e Pro Patria, conclusasi con il punteggio di 1-1.

Bisognerà attendere la prossima sfida per vedere la reazione della squadra azzurra, che ha potuto verificare quanto sia difficile imporsi di fronte a qualsiasi avversario, in una categoria difficile come la Lega PRO. Ma la solidità della squadra ed il valore della stessa potranno offrire la chiave per riscattarsi subito e per restare ancorati alle zone di vertice della classifica. Senza scoraggiarsi mai. Forza Novara sempre !

Giovanni Chiorazzi

.

Seguici su Facebook
.

Ore d'Oro

.

.

» Ultime News
Chi Sale/Chi Scende
• dopo Lecco-Novara
Video intervista al DS Urbano...
• ...al termine dell'incontro
Mister Banchieri nel post gara
• dalla mix-zone del Rigamonti-Ceppi
Lecco-Novara 3-2: il tabellino del match
• i numeri dell'incontro
Lecco-Novara: le formazioni ufficiali
• ecco le scelte di D'Agostino e Banchieri
La Probabile Formazione Azzurra
• per Lecco-Novara
Lecco-Novara: la Radiocronaca Integrale
• su Radio Azzurra FM
Verso Lecco-Novara...
• i convocati e le parole di mister D’Agostino


Dieci anni di gioie azzurre!
• 15 Giugno 2003: il Novara dopo un match vietato ai deboli di cuore, conquistò la promozione in C1...
Buon Compleanno Cuori Azzurri!
• Due anni fa la storica, stupenda promozione in serie A



NovaraChannel.Tv


 

» Newsletter


Iscriviti
Cancellati
 



 

 Visitatori Online:                                                                                                                                                                                                          Accessi Totali:

www.forzanovara.net - il primo portale dedicato al Novara Calcio e a tutti i suoi tifosi
© ForzaNovara - All Rights Reserved-Copyright © 2015-2020  -  email info@forzanovara.net
Sito ottimizzato per I.E.-Firefox-Opera-Netscape con risoluzione video 1024x768 pixel